Biaggi costretto ad abbandonare la MotoGP con la “Forza”, addio inaspettato

Max Biaggi ha annunciato il suo addio alla MotoGP, il Max Racing Team si smonta nonostante la diatriba si sia conclusa a suo favore

Biaggi abbandona MotoGP
Max Biaggi (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

E’ stato un anno complicato anche se pieno di emozioni quello del Max Racing Team, nel complesso tuttavia gli ultimi 4 anni hanno regalato tante gioie a Max Biaggi che con il suo team ha raggiunto risultati anche oltre le aspettative, ben 22 podi di cui 8 vittorie e 8 pole collezionate in Moto3. Una favola che sembrava destinata a proseguire a gonfie vele ma la realtà dei fatti non poteva che essere più lontana da questo, dopo la doppietta di Sepang di McPhee e Sasaki è infatti arrivato l’annuncio dell’addio al team del pilota romano, ecco il perché e quale sarà il suo futuro.

Biaggi costretto ad “abdigare” da Oettl, sgarbo senza precedenti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max Biaggi (@maxbiaggiofficial)

Non è il finale che tutti si aspettavano, soprattutto Max Biaggi e soprattutto dopo che la lite con Peter Oettl, finita in tribunale, ha visto proprio il pilota romano vincere la causa, con il giudice dell’Irta che ha stabilito come il Max Racing team fosse effettivamente di proprietà dell’ex pilota.

Potrebbe interessarti anche >>> Moto Gp, allarme Marc Marquez: sta succedendo proprio ora

Questo non è bastato a conservare il posto soprattutto perché Peter Oettl non è restato con le mani in mano ed ha creato terra bruciata intorno al romano firmando contratti con IntactGP e LiquiMoly, proprio a seguito di questo è arrivato l’abbandono di Biaggi con un comunicato ufficiale pubblicato dopo l’ultimo Gran Premio.

Potrebbe interessarti anche >>> Moto Gp, caos Ducati: strano cartello in pista, appassionati furiosi

Adesso per il futuro si parla di un ritorno in Aprilia, il susseguirsi di voci però si è spento con le dichiarazioni di Zam secondo le quali Max Biaggi non sarà ne socio ne Team Manager del team di Razali, sarà semplicemente ambasciatore del marchio, nulla più di quello che già era in questo momento.

Per il 2023 comunque l’impressione è che le sorprese da parte dell’ex pilota non siano finite, un’uscita di scena come questa potrebbe essere solo la spinta verso un nuovo inizio, pieno di emozioni come lo stesso Biaggi ha già dichiarato. Noi non possiamo che fargli i nostri auguri e sperare davvero di rivederlo ancora in MotoGP da protagonista quale merita.

Impostazioni privacy