Cominciare bene la giornata con colazione sana e risveglio muscolare

Per iniziare nel modo migliore le proprie giornate è importantissimo abbinare una colazione sana ad esercizi di risveglio muscolare.

Giornata colazione
Colazione (Pixabay)

Il pasto più importante è come ben noto la colazione, un momento della giornata da sfruttare al massimo nutrendosi con alimenti che siano il più possibile sani e che contengano importanti fonti di grassi buoni, di proteine e di carboidrati complessi. Come ricordato anche da Silvia Migliaccio, Specialista in Endocrinologia e Nutrizione Umana, la colazione è a dir poco indispensabile, in quanto garantisce quell’apporto di energie necessario per affrontare nel migliore dei modi la propria giornata. Vediamo di seguito come iniziare nel modo migliore possibile le proprie giornate grazie ad una colazione sana e ad una corretta e adeguata attività fisica.

Colazione sana e risveglio muscolare per iniziare al meglio la giornata

Giornata colazione
Colazione (Pixabay)

Una colazione non corretta può portare a diversi problemi nell’arco della giornata, come ad esempio scarsa capacità di concentrazione e stanchezza. Da aggiungere al cibo vi è però anche il fattore dell’attività fisica. Per chiunque non riesca oppure non abbia il tempo di di andare in correre o anche di andare in palestra, è possibile ricorrere a diversi semplici allenamenti da poter svolgere in tutta comodità a casa. L’esperta di fitness Martina Sergi ha voluto indicare cinque esercizi ideali da poter svolgere la mattina per iniziare alla grande e con la giusta carica ed energia la giornata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Frullati proteici, 3 ricette da fare in casa: bevilo prima dell’allenamento

Per tali esercizi non vi è alcun bisogno di attrezzature o di particolari abilità, e sono praticamente adatti alle persone di qualunque età, in grado di far lavorare su aspetti come coordinazione, respirazione, e allungamento muscolare. Un primo utile esercizio è quello del su e giù con il collo, in cui si parte in piedi espirando per poi inspirare portare la testa indietro: espirando si posta poi l’orecchio sinistro verso la spalla sinistra ritornando con il mento allo sterno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Carenza di ferro, tutto ciò che devi sapere: cos’è, sintomi e rimedi

Il secondo esercizio è quello delle braccia rotanti, in cui il braccio si porta in alto con l’inspirazione e poi in basso con l’espirazione: si mantiene poi il braccio vicino al corpo eseguendo l’esercizio in senso sia orario che antiorario. Il terzo esercizio è quello del gatto-mucca, in cui si parte da quadrupedi inspirando, portando l’ombelico verso il pavimento: a questo punto si curva la schiena espirando e portando il mento verso lo sterno. Il quarto esercizio è la rotazione, in cui si porta la gamba destra in avanti piegata in alto per poi aprire la gamba lateralmente riportando alla fine il piede a terra. Il quinto e ultimo esercizio è infine quello sulle punte, in cui si sollevano i talloni inspirando tenendo il busto dritto e riportandoli poi a terra espirando.