Fantacalcio, 5 portieri da evitare per l’11ª giornata di Serie A

Fantacalcio, 5 portieri da evitare per l’11ª giornata di Serie A. Le ultimissime in ottica formazione per l’imminente weekend.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pietro Terracciano (@pietroterracciano1)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

In vista dell’imminente weekend di campionato, la Serie A propone un programma interessante per quanto riguarda i prossimi scontri diretti in ottica fantacalcio. Per l’11a giornata fari puntati su Juventus-Empoli, l’anticipo del venerdì alle ore 20.45 che, di fatto, aprirà le danze sulla 4 giorni di calcio italiano.

Dati alla mano, per quanto riguarda i portieri da non schierare citiamo Terracciano della Fiorentina a causa del momento poco felice della viola. Al ”Franchi” arriva l’Inter che sembra essersi ripresa pienamente, un ostacolo duro per la squadra di Italiano che continua a palesare diverse difficoltà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fantacalcio, quanto starà fuori Immobile? Ecco il nuovo rigorista della Lazio

Fantacalcio, 5 portieri da evitare

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vanja Milinkovic Savic (@vanja_32)

Il secondo nome è quello di Milinkovic Savic del Torino, primo portiere di Juric ma non particolarmente impeccabile in questo primo scorso di stagione. Ad Udine sarà una battaglia e il rischio di prendere gol è alto.

Terzo e quarto nome nella stessa partita: Rui Patricio e Meret preferiremmo lasciarli a riposo per svariati motivi. Anche se la Roma gioca all’Olimpico, il Napoli in questo momento è una macchina da gol e potrebbe ripetersi, mentre la papera contro il Bologna induce delle attente riflessioni sul portiere ex Udinese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fantacalcio, i top e flop della 10^ giornata di Serie A

L’ultimo nome porta la firma la firma di Montipò: il Sassuolo in casa sta riprendendo a macinare il proprio gioco e le occasioni fioccano come se piovesse, un ostacolo non di poco conto per il Verona che deve ritrovare ancora la giusta alchimia.

Impostazioni privacy