Le abitudini alimentari cattive che possono farci invecchiare prima

Per evitare di invecchiare prima e male, il metodo migliore è quello di tenersi il più possibile alla larga dalle cattive abitudini alimentari.

Abitudini alimentari cattive
Frutta (Pixabay)

La nostra salute e gran parte del nostro benessere sia fisico che mentale dipendono in gran parte, come ovvio che sia, dalle nostre abitudini alimentari e dal nostro stile di vita generale. Tutto dipende dunque dal tipo di cibi che ingeriamo durante le nostre giornate e dal modo in cui questi ultimi arrivano a interagire con il nostro microbioma: alcuni di questi portano alla formazione di batteri buoni, altri provocano invece batteri nocivi con i conseguenti problemi del caso. Tali criticità possono essere enormemente dannose per il nostro organismo e per la nostra salute, e il mangiare male può inoltre portare anche ad invecchiamento precoce oltre che a diabete e a malattie cardiovascolari. Di seguito alcune delle più dannose abitudini di tipo alimentare.

Quali sono le abitudini alimentari cattive

Abitudini alimentari cattive
Carne (Pixabay)

Una prima abitudine alimentare dannosa consiste nel non mangiare regolarmente frutta e verdura. Il consiglio è di mangiare cinque porzioni al giorno di frutta e verdura fresca in quanto si tratta degli alimenti più ricchi di fibre in assoluto, in grado di rinforzare il sistema immunitario e dall’importante contenuto di antiossidanti che possono essere in grado di prevenire il deterioramento delle cellule.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Carenza di ferro, tutto ciò che devi sapere: cos’è, sintomi e rimedi

La seconda abitudine sbagliata è quella di non condurre una dieta bilanciata, con ogni singolo pasto che deve contenere tutti i nutrienti essenziali ovvero carboidrati, grassi buoni e proteine: un’ottima soluzione può essere quella di ricorrere a cereali integrali o verdure, con le fonti proteiche che vengono anche dalle proteine vegetali o dal pesce. La terza cattiva abitudine è quella di esagerare con il consumo di carne rossa, cibi processati e dolci: la carne dovrebbe essere mangiata non troppo spesso, e una sua assunzione eccessiva può risultare tra le cause della comparsa di malattie croniche. In più vanno evitati il più possibile cibi ricchi di zuccheri semplici e di grassi saturi come merendine, succhi di frutta e patatine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Frullati proteici, 3 ricette da fare in casa: bevilo prima dell’allenamento

La quarta abitudine errata è quella di esagerare con fritti e grigliate: quando si mangiano cibi fritti, è importante che durante la cottura sia stato utilizzato l’olio giusto, che dovrebbe essere ricco di acidi grassi monoinsaturi come per esempio l’olio di arachide e quello di oliva. La quinta e ultima cattiva abitudine alimentare consiste infine nel bere regolarmente alcol, il cui consumo sarebbe in ogni caso da evitare in quanto correlato spesso alla comparsa di cancro.

Impostazioni privacy