Qatar 2022, corsa contro il tempo: il big tenta il recupero in extremis

Qatar 2022, corsa contro il tempo: il big tenta il recupero in extremis. Uno dei più attesi tenta il recupero per partecipare alla rassegna. 

Coppa del mondo
Coppa del mondo (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Si tenta il recupero in extremis per il mondiale, il grande obiettivo stagionale personale di Dybala: l’argentino della Roma si è dovuto arrendere ad un problema muscolare al momento del rigore calciato contro il Lecce, uno stop improvviso ma temuto dallo staff dopo l’affaticamento accusato nel corso degli ultimi giorni.

Nonostante il recupero, Mourinho ha forse rischiato un po’ troppo nei confronti del proprio big, che al 50′ ha dovuto alzare bandiera bianca dopo la fitta subita. Ora per l’ex Juventus l’obiettivo è solo uno, ossia recuperare in tempo nella speranza di far parte dei 23 che parteciperanno alla rassegna iridata.

Potrebbe interessarti anche >>> Abraham nell’oblio, pronto a lasciare la Roma, momento difficilissimo

Qatar 2022, corsa contro il tempo per Dybala

Paulo Dybala infortunio mondiale
Paulo Dybala (screen Instagram)

I nuovi esami strumentali hanno confermato la lesione al retto femorale sinistro con conseguente stop tra le 4 e le 6 settimane. In campionato potrebbe rientrare per i primi di gennaio, mentre l’Argentina spera di averlo a completa disposizione per poterlo portare nel gruppo che proverà a vincere il mondiale. Per il giocatore si tratta di uno stop arrivato nel momento clou della sua avventura romana: sbloccatosi dopo un inizio a rilento, aveva ottenuto una forma fisica ideale che l’aveva portato a trascinare i giallorossi in campionato e in Europa.

Potrebbe interessarti anche >>> Paura in casa Juventus, rapina a mano armata: la polizia sventa il colpo

Come riporta ‘Sky Sport’, saranno 9 le partite tra Europa League e Serie A che dovrà saltare: si tratta di Betis-Roma (13 ottobre);
Sampdoria-Roma (17 ottobre);
Roma-Napoli (23 ottobre);
Helsinki-Roma (27 ottobre);
Verona-Roma (31 ottobre);
Roma-Ludogorets (3 novembre);
Roma-Lazio (6 novembre);
Sassuolo-Roma (9 novembre);
Roma-Torino (13 novembre).

Rientro previsto per il 4 gennaio in occasione di Roma-Bologna, prima tappa dell’anno solare 2023 e di un nuovo inizio della Serie A senza l’assillo del mondiale invernale.

Impostazioni privacy