Cassano affossa la Roma, attacco senza precedenti verso Mourinho

Torna ad esplodere la bomba Cassano, ogni dichiarazione ormai è sopra le righe, verità o provocazione? L’attacco è diretto

Cassano attacca Mourinho
Antonio Cassano (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La Roma in questo momento ha sicuramente altri pensieri che preoccuparsi delle parole di Cassano nei confronti del suo allenatore, a tener banco in questo momento è senza dubbio l’infortunio di Dybala per il quale non sembra possibile un rientro prima del 2023, da uno a due mesi di stop la diagnosi dopo l’ecografia, bisognerà però attendere la risonanza e sperare in un vero miracolo per rivederlo al derby dell’11 Novembre. Nel momento difficile tuttavia l’ex giocatore di Sampdoria e Roma ha messo il dito nella piaga, per lui i giallorossi non andranno lontani.

Cassano contro Mourinho: “La Roma non ha gioco, sarà così fino alla fine dell’anno!”

Cassano attacca Mourinho
José Mourinho (Ansa)

La dichiarazione è avvenuta tramite il suo profilo Instagram e sembra un attacco diretto alle idee di gioco di José Mourinho, queste le parole dell’ex che hanno infiammato la rete: “La Roma non ha un’idea di gioco, ha conquistato i punti a fatica, prende goal anche 11 contro 10 e sarà così fino a fine stagione. Finora si è salvata grazie a Dybala ma senza di lui voglio vedere dove si appoggeranno!”.

Potrebbe interessarti anche >>> Ferrara demolisce Cassano: “Prendevi il biberon, taci che è meglio!”

Parole non di certo incoraggianti, sotto accusa proprio il gioco che secondo Antonio Cassano non esisterebbe affatto, una critica come questa non può che ricadere direttamente sul lavoro svolto da Josè Mourinho, gli schemi dell’allenatore non esaltano ma occhio perché a gennaio cambierà la situazione.

Potrebbe interessarti anche >>>  Attento Mou, una big europea sul top player della Roma

La squadra dello Special One è stata pensata per girare con l’aiuto di due talenti indiscussi, Wijnaldum e Paulo Dybala ed entrambi saranno fuori fino al 2023, finora l’impressione è che la Roma si sia difesa e che la vera squadra, quella immaginata da Mourinho, debba ancora venir fuori. Staremo a vedere se avrà ragione il barese o il portoghese, quel che è certo è che alla Roma aspetta un mese durissimo, tante partite ravvicinate in cui ci si giocherà, forse, una parte importantissima della stagione.