Inzaghi ammette tutto in conferenza stampa, la sua panchina è a rischio

Simone Inzaghi alla vigilia della gara contro il Barcellona sa di essere l’osservato speciale, ecco cosa ha detto in conferenza

Inzaghi rischio esonero
Simone Inzaghi (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Inter ad un passo da una sfida davvero decisiva, in Champions League oggi, 4 Ottobre alle ore 21:00 la squadra di Simone Inzaghi scenderà in campo non solo per agguantare la qualificazione contro una delle squadre più temibili del girone, ma probabilmente anche per salvare la panchina al suo allenatore che risulta essere già in forte rischio a causa dei brutti risultati ottenuti in campionato. L’Inter al momento occupa la posizione numero 9 nella classifica di Serie A mentre in Champions è a 3 punti in 2 partite, la qualificazione non è ancora a rischio ma non portando nemmeno un punto la questione potrebbe mettere in allarme la società.

Simone Inzaghi: “Dipendiamo tutti dai risultati, sono il primo in discussione”

Inzaghi rischio esonero
Simone Inzaghi (Instagram – inter)

Durante l’intervista di ieri le domande scomode non sono mancate, alcune forse troppo dirette che tuttavia non sembrano aver minato la tranquillità di Simone Inzaghi che, dopo essersi sentito chiedere se fosse a rischio la sua posizione, ha evidenziato come tutti dipendono dai risultati, nessuno escluso.

Potrebbe interessarti anche >>> Dybala uomo di M*****, la risposta dell’argentino diventa virale – VIDEO

Una calma solo apparente, probabilmente, si perché stasera la questione si farà seria, mettere in discussione la qualificazione potrebbe significare troppo, anche se il Barcellona non è un avversario semplice e la vittoria della compagine milanese non è affatto scontata.

Potrebbe interessarti anche >>> Troppi infortuni sospetti in Nazionale, richiesta di sanzioni esemplari, è bufera

Nemmeno i Bookmakers danno troppa fiducia ad Inzaghi, la sua squadra è data a quota 4.00 mentre la vittoria dei Blaugrana viene proposta a 1.80, per l’opinione pubblica c’è un netto favorito, tuttavia l’impressione è che l’Inter possa giocare le sue carte, forse senza Lautaro Martinez che non è al meglio e con Onana che prenderà il posto di Julio Cesar.