Formula 1, arriva la penalità per Sergio Perez: cosa cambia nella classifica finale

Formula 1, è appena arrivata la penalità per Sergio Perez: il messicano aveva commesso un’irregolarità in regime di safety car.

Formula 1 penalità Sergio Perez
Sergio Perez (Foto da Instagram)

Il Gran Premio di Singapore è ormai storia. Dopo due anni di assenza, la pista asiatica è tornata a far parte del calendario di Formula 1: il Gran Premio non ha deluso le aspettative degli appassionati ed è stato ricco di colpi di scena e di momenti incredibili.

Sergio Perez ha tagliato il traguardo davanti a tutti: il messicano ha fatto la sua miglior gara in carriera, sbagliando praticamente nulla. In regime di safety car, però, il pilota della Red Bull ha commesso un’infrazione: la decisione finale è arrivata qualche ora dopo la fine della corsa. Grande beffa per la Ferrari, che aspettava un esito diverso.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Formula 1, arrivata la penalità per Sergio Perez: delusione Ferrari

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Checo Pérez (@schecoperez)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Formula 1 Gran Premio Singapore: il risultato della gara

Sergio Perez ha vinto il Gran Premio di Singapore davanti alle Ferrari di Charles Leclerc e di Carlos Sainz. Malissimo Max Verstappen: l’olandese, dopo una pessima partenza, era risalito fino alla quinta posizione. Nel finale, il leader del Mondiale ha commesso un altro clamoroso errore e si è dovuto accontentare del settimo posto. Gli appassionati hanno atteso anche dopo il termine della gara per conoscere la penalità di Sergio Perez.

Il messicano, in regime di safety car, aveva rallentato troppo e aveva perso contatto con la macchina di sicurezza (per la regola il massimo distacco deve essere pari a 10 vetture). La Federazione ha deciso di assegnare 5 secondi di penalità sul tempo finale al messicano: mantenuta quindi la vittoria per il 32enne, che nel finale aveva staccato Leclerc di ben 7.5 secondi. Il monegasco, dopo aver attaccato per più giri il rivale della Red Bull, ha perso tanto terreno negli ultimi giri. Grande beffa quindi per la Ferrari: anche i tifosi si aspettavano di più da questo weekend.

Impostazioni privacy