Rinforzare le ginocchia, ecco come: prevenzione per allenarsi al meglio

Rinforzare le ginocchia, ecco come: prevenzione per allenarsi al meglio. Vediamo qualche dettaglio utile per evitare infortuni particolarmente fastidiosi. 

Rinforzo ginocchia
Rinforzo ginocchia (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il lavoro di prevenzione sulle articolazioni è un metodo particolarmente utile per evitare lesioni e infortuni fastidiosi. Svolgendo un accurato lavoro si riducono le possibilità di farsi male, anche se questo dipende ovviamente da una miriade di fattori che molto spesso non possiamo prevedere. Come riporta ‘gqitalia’, vediamo quali esercizi svolgere per rafforzare le ginocchia: si tratta di movimenti mirati che aiutano l’individuo a prevenire eventuali infortuni. La prima cosa da fare è potenziare i muscoli della gambe, in particolare il quadricipite che più sarà sviluppato, meno graverà sul ginocchio stesso.

Questo comporta un notevole ‘risparmio energetico’ da parte dell’articolazione stessa, che meno sarà stressata, maggiore sarà la capacità di sopportare i carichi di lavoro con una percentuale ristretta di infortuni. Ad ogni modo, ci sono degli esercizi utili per far si che le nostre gambe siano allenate perfettamente.

LEGGI ANCHE >>> Corsa in salita sul tapis roulant: perché è allenante, i consigli

Rinforzare le ginocchia, ecco come

Rinforzo ginocchia
Rinforzo ginocchia (Pixabay)

Lo squat a muro fa lavorare bene i muscoli del ginocchio: posizionando la schiena su una parete, scenderemo in modo tale che le ginocchia si pieghino e le cosce siano perpendicolari al pavimento.

I sollevamenti delle gambe da sdraiato sono un altro rimedio efficace, dove svilupperemo anche una concreta pressione sul core in maniera tale da far lavorare non solo le gambe ma anche la zona addominale.

Anche la contrazione della coscia è un ottimo esercizio: da svolgere su una sedia o su una panca con schienale, piedi appoggiati al pavimento, solleveremo la gamba fino a posizionarla parallela ai fianchi mantenendo la posizione per pochi secondi.

LEGGI ANCHE >>> Gambe e glutei, gli esercizi utili per allenarli al meglio

L’esercizio curl degli arti inferiori è altrettanto utile allo scopo: con le mani sui fianchi, porteremo un piede all’indietro cercando di sollevarlo il più possibile per alcuni secondi, ovviamente tenendo in seria considerazione l’equilibrio.

Possiamo svolgere degli esercizi anche utilizzando un gradino, appoggiando il piede su una pedana e lasciando penzolare l’altro per qualche secondo. Successivamente cambieremo gamba e dunque piede svolgendolo per qualche altra serie.