Formula 1 | GP Eifel, Bottas in pole e Leclerc quarto

Formula 1 | GP Eifel, Hamilton beffato dal compagno di squadra. Valtteri Bottas centra la quattordicesima pole in carriera, ottimo Leclerc

GP Eifel Lewis Hamilton non è in pole (Getty Images)

Valtteri Bottas fa saltare il banco in Germania e mette ulteriore pepe al Gp Eifel del Nurburgring. Ultimo giro perfetto del finlandese che in 1’25″269 ha strozzato in gola il solito urlo di Lewis Hamilton. L’inglese comunque è riuscito a resistere al tentativo di Max Verstappen finendo a 256 millesimi dal compagno di team con l’olandese a 293.

Charles Leclerc (Getty Images)

Il vero eroe di giornata però è Charles Leclerc che con  una Ferrari SF100 inferiore partirà in seconda fila al fianco di Verstappen. Ha rimediato 766 millesimi da Bottas, ma il freddo e le modifiche sembrano aver fatto bene alle Rosse. In terza fila ci sono Albon e Ricciardo, seguiti da Ocon e Norris con Perez e Sainz a chiudere i primi dieci.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Formula 1 | Binotto conferma, Wolff bloccato dalla Ferrari

GP Eifel, Sebastian Vettel ancora una volta deluso e partirà solo undicesimo

Al suo ultimo gran premio di casa, anche se questo non è il GP di Germania, Sebastian Vettel ancora una volta ha fallito la qualificazione al Q3 e partirà undicesimo. Potrà scegliere le gomme con cui partire, ma non ha grosse illusioni. “Con la macchina che ho non posso fare di più. Partirò undicesimo e proverà ad ottenere il massimo dalla gara. La vettura va un po’ meglio, so che posso andare anche più forte”, ha detto a Sky Sport.

Peggio è andata però a Lance Stroll. Il canadese della Racing Point che nella prossima stagione sarà al fianco di Vettel in Aston Martin, non è sceso in pista vittima di un malessere. La squadra però, dopo aver già affrontato in stagione la positività di Sergio Perez, ha smentito una eventuale positività al Covid-19. Al suo posto è tornato Nico Hulkenberg che fortunatamente per lui e per la Racing Poiit era a Colonia e quindi ci ha messo poco ad arrivare.

Impostazioni privacy