Tour de France | Pogacar ribalta tutto, Roglic schiantato

Tour de France, Tadej Pogacar nella cronoscalata de La Planche des Belles Filles stravolge la classifica e a 21 anni è il nuovo re

Tour de France, Tadej Pogacar in trionfo dopo la crono (Getty Images)

Il Tour de France 2020 parla sloveno e questo lo sapevamo già alla vigilia della penultima tappa. Non sapevamo però che la classifuca sarebbe stata stravolta e riscritta da un fenomeno. Tadej Pogacar ha deciso di farsi in anticipo il regalo per i 22 anni che compirà lunedì 21 settembre e porta al casa la corda dei suoi sogni.

Partiva per la cronoscalata de La Planche des Belles Filles con 57 secondi di svantaggio sil connaziomale Primoz Roglic. E tutti pensavano che avrebbe chiuso alle sue spalle, suia nella tappa che nella classifica generale. Invece il ragazzino terribile della UAE Team Emirates ha scritto una pagina diversa. sempre in vantaggio sul rivale, sull’ascesa finale ha messo in piedi una progressione inarrestabile, andando a vincere la tappa ma anche il Tour con 59″ di vantaggio sul rivale.

Primoz Roglic invece è andato in crisi, senza più forze fisiche e mentali per reagire. Sugli altri aveva un grande vantaggio e quindi è riuscito al,eno a mamntenree uil secondo posto nella generale e terzo è Richie Porte, anche lui bravo ad approfittare di un crollo.  Miguel Angel Lopez ha perso oltre 6 minuti da Pogacar nella crono crollando al sesto posto in classifica. Ottima giotnata invece per Damiano Caruso, settimo nella crono e decimo nella Generale.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Ultim’ora: Egan Bernal si ritira dal Tour de France

Pogacar corona il suo sogno da bambino, tutte le classifiche del Tour de France

Tadej Pogacar dopo le premiazioni quasi non ci crede: “Non so come ci sono riuscito, ma sono fiero della mia squadra e degli sforzi che hanno fatto in questo Tour de France. Ho ascoltato i tempi alla radio nella prima parte. Poi in salita il rumore era talmente tanto che non sentivo più niente, ho pensato solo a pedalare a tutta. È un sogno da bambino che si realizza”

Primoz Roglic è crollato sul più bello (Getty Images)

ORDINE D’ARRIVO 20^ TAPPA
1 TADEJ POGACAR (UAE TEAM EMIRATES) 00h 55′ 55”
2 TOM DUMOULIN (TEAM JUMBO – VISMA) + 00h 01′ 21”
3 RICHIE PORTE (TREK – SEGAFREDO) + 00h 01′ 21”
4 WOUT VAN AERT (TEAM JUMBO – VISMA) + 00h 01′ 31”
5 PRIMOŽ ROGLIC (TEAM JUMBO – VISMA) + 00h 01′ 56”
6 RÉMI CAVAGNA (DECEUNINCK – QUICK – STEP) + 00h 01′ 59”
7 DAMIANO CARUSO (BAHRAIN – MCLAREN) + 00h 02′ 29”
8 DAVID DE LA CRUZ (UAE TEAM EMIRATES) + 00h 02′ 40”
9 ENRIC MAS (MOVISTAR TEAM) + 00h 02′ 45”
10 RIGOBERTO URAN (EF PRO CYCLING) + 00h 02′ 54”

CLASSIFICA GENERALE
1 TADEJ POGACAR (UAE TEAM EMIRATES) 84h 26′ 33”
2 PRIMOŽ ROGLIC (TEAM JUMBO – VISMA) + 00h 00′ 59”
3 RICHIE PORTE (TREK – SEGAFREDO) + 00h 03′ 30”
4 MIKEL LANDA (BAHRAIN – MCLAREN) + 00h 05′ 58”
5 ENRIC MAS (MOVISTAR TEAM) + 00h 06′ 07”
6 MIGUEL ANGEL LOPEZ (ASTANA PRO TEAM) + 00h 06′ 47”
7 TOM DUMOULIN (TEAM JUMBO – VISMA) + 00h 07′ 48”
8 RIGOBERTO URAN (EF PRO CYCLING) + 00h 08′ 02”
9 ADAM YATES (MITCHELTON – SCOTT) + 00h 09′ 25”
10 DAMIANO CARUSO (BAHRAIN – MCLAREN) + 00h 14′ 03”

Impostazioni privacy