Tour de France | Caleb Ewan fulmine a Sisteron, domani montagne

Tour de France: Caleb Ewan castiga tutti a Sisteron con una volata da vero campione (terzo Nizzolo). E domani primo arrivo in salita

Tour de France, Caleb Ewan primo a Sisteron (Getty Images)

Il Tour de France parla australiano e riporta in vetrina la velocità esplosiva di Caleb Ewan. Lo sprinter tasmaniano della Lotto Soudal ha aspettato gli ultimi 50 metri per saltare tutti, a cominciare da Sam Bennett, sul traguardo di Sisteron. Una progressione inarrestabile e infatti non c’è stata storia. Nemmeno per Giacomo Nizzolo che pure era al posto giusto ma si è accontentato di un buon terzo posto. Ottavo Matteo Trentin, decimo Niccolò Bonifazio, ancora una volta non pervenuto Elia Viviani.

Julian Alaphilippe rimane in giallo (Getty Images)

Domani, martedì 1° settembre, il Tour arriva al suo primo bivio. La  Sisteron-Orciéres Merlette misura ‘solo’ 160 chilometri, ma è anche il primo arrivo in salita. prima dei 1825 del traguardo finale, altre quattro salite compresa la  Cote de Melezes a 19 km dal traguardo. L’ultima ascesa è lunga 7.1 chilometri con pendenza media del 6.7% e massime vicino all’8%. Non impossibile, ma a qualcuno potrebbe già presentare il conto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Tour de France | Julian Alaphilippe sorride, tappa e maglia

Jakub Mareczko e Luca Colnaghi, doppiette in Ungheria e al Giro d’Italia U23

Ottime notizie intanto continuano ad arrivare per l’Italia dal Giro di Ungheria. Doppietta infatti in volata per Jakub Mareczko, il velocista bresciano (di origini polacche) della CCC che ha conquistato anche la terza tappa. Ha preceduto l’australiano Kaden Groves (Mitchelton-Scott) e il norvegese Erlend Blikra (Uno-X Development). Quarto posto per Matteo Moschetti (Trek Segafredo) e settimo per Andrea Guardini (Giotti Victoria).

Bis anche per Luca Colnaghi al Giro d’Italia Giovani U23 sull’arrivo di Mordano. L’atleta della Zalf Euromobil Desirée Fior si è imposto in una volata ristretta di cinque corridori, partiti sull’ultimo GPM di giornata a circa 25 km dal traguardo. Secondo posto per il britannico Tom Pidcock (Trinity) e terzo per Tobias Bayer (Tirol KTM). Grazie agli abbuoni Colnaghi è anche la nuova Maglia Rosa.

Impostazioni privacy