Napoli, senti Osimhen | “Un sogno, segnerò alla Juve”

Napoli, per la prima volta Victor Osimhen parla della sua nuova squadra. Una trattativa che andava avanti da tempo, è pronto per svoltare

Napoli, Victor Osimhen si presenta (Getty Images)

Victor Osimhen ha capito in fretta cosa vuol dire Napoli. Gli sono bastati i primi giorni di ritiro a Castel Di Sangro, il calore dei compagni e l’affetto dei tifosi. Tutto molto diverso da Lille e dal Nord della Francia, ma questa è la sua nuova dimensione. Come ha spiegato il ds Giuntoli, era nel mirino già da quatto anni, quando si rivelò al Mondiale Under 17 con la Nigeria. Ora però è maturo per il grande salto.

“Vestire questa maglia è un sogno, qui troverò star come Mertens, Koulibaly e Insigne. Voglio dare il meglio”. La corte di Rino Gattuso e del presidente De Laurentiis è stata fondamentale per convincerlo e dargli le motivazioni giuste. Anche perché lasciare la Francia non è stato facile: temeva che nel nostro Paese sarebbe stato vittima di razzismo, pochi giorni a Napoli sono bastati per cambiare idea.

 

Osimhen è il giocatore più pagato della storia del Napoli. ma lui vuole pensare solo al campo. Vuole farsi trovare in forma già alla prima di campionato e sta lavorando per questo. E intanto fa una promessa: “Fare gol alla Juventus? Me lo hanno detto sia i miei compagni che tifosi, voglio aiutare la mia squadra anche segnando contro la Juventus, ce la metterò tutta”.

L’altro grande acquisto presentato a Castel di Sangro dal Napoli

Tra i nuovi acquisti del Napoli il 22enne attaccante nigeriano Osimhen non è l’unico ad aver risposto alle domande dei giornalisti accorsi al ritiro. Oggi ha parlato per la prima volta anche Amir Rrahmani, reduce da una brillante stagione con il Verona. Ventisei anni, centrale difensivo, è pronto per il salto di qualità passando dalla difesa a tre di Juric a quella a quattro di Gattuso. “Ma così ho giocato anche in Nazionale, non è una cosa nuova per me. Ho giocato anche le 8 partite di Europa League con la Dinamo Zagabria tutte da terzino sinistro, a destra è anche più facile. Io sono a disposizione del mister”.

Amir Rrahmani (Getty Images)

In casa Napoli però il mercato non è affatto finito. Oggi Mino Raiola è arrivato in ritiro per due trattative. La conferma di Lozano è una realtà, lo ha ammesso anche Giuntoli. L’arrivo di Federico Bernardeschi dalla Juventus, invece è una possibilità da sfruttare bene.

Impostazioni privacy