Rally San Marino | Boom di iscrizioni nonostante il Covid: le date

Nonostante l’emergenza Coronavirus è boom di iscrizioni al rally di San Marino. Tanti grandi nomi in gara: si parte sabato per una corsa di alto livello

Rally San Marino | Boom di iscrizioni nonostante il Covid: le date
San Marino | Boom di iscrizioni nonostante il Covid: le date (Getty)

L’emergenza Coronavirus non spaventa il rally di San Marino. E’ boom di iscrizioni per la storica corsa, che rinnova il suo appuntamento in una stagione difficile. Sarà un’edizione particolare, che guarderà al Campionato italiano Rally Terra, nel quale quello di San Marino è il secondo di quattro appuntamenti in calendario. Molti gli iscritti alla gara, tra cui un nutrito numero di piloti di qualità. Per questo è difficile immaginare un pronostico. Spicca tra i nomi il più volte campione italiano Paolo Andreucci, che è anche leader provvisorio del campionato italiano Rally Terra.

Ti potrebbe interessare anche – MotoGP | GP di Stiria, Miguel Oliveira gioca il jolly, paura Vinales

Rally San Marino, sabato al via una grande edizione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Rallying returned to Great Britain at the weekend, in the @msportltd-hosted Back to Rally Stages. Watch a full highlights programme on facebook.com/WRC this Thursday night! M-Sport will be back in #WRC action at @rallyestonia in 10 days time! 📸: @drewgibsonphoto

Un post condiviso da WRC | World Rally Championship (@officialwrc) in data:

A San Marino correrà con il navigatore Pinelli. Presenti in lista anche il campione italiano 2013 Scandola, che ha vinto San Marino anche nel 2017: correrà su Hyundai i20 NG. Stessa macchina per Ceccoli, vincitore dell’edizione 2018 e secondo nell’edizione dello scorso anno. Esordirà la VW Polo R5 con a bordo Simone Campedelli, dopo il buon secondo posto del 2018 a San Marino. Tra gli iscritti anche il talento finlandese Raitanen, che correrà su Skoda Fabia R5 e che ha partecipato a San Marino 2018 arrivando al quarto posto. Tra gli iscritti anche Nicolò Marchioro, sempre protagonista in questo rally, con un quarto posto nel 2019 e un terzo nel 2018.

Leggi anche – Primo rally post Coronavirus in Italia: Crugnola vince il “Casentino”