Calciomercato | Smalling, addio alla Roma: “Sono devastato”

Chris Smalling lascia la Roma e torna allo United. La delusione è tanta nel messaggio che il difensore ha postato su Instagram oggi

Smalling torna allo United
Chris Smalling (Getty Images)

Non c’è stato il tanto sperato lieto fine nella vicenda che vedeva coinvolte Roma e Manchester United per la permanenza di Smalling nella Capitale italiana. Il difensore inglese si è allenato ieri l’ultima volta con i giallorossi ed è stato costretto a rientrare alla base. La notizia era già nell’aria ma è stata resa ufficiale quando la Roma ha presentato la lista per l’Europa League, all’interno della quale non era compreso il centrale difensivo. Dopo un ottimo campionato, quindi, Smalling termina in anticipo la sua stagione non potendo disputare il match contro il Siviglia.

Smalling saluta: “Volevo finire ciò che avevo iniziato”

C’è delusione nelle parole dell’inglese che, dovendo abbandonare i compagni di squadra prima del previsto, ha scritto un post su Instagram. “Sono devastato per non riuscire a finire quello che abbiamo iniziato in questa stagione”, scrive senza nascondere le sue emozioni. Del resto il difensore avrebbe giocato sicuramente titolare nel match contro il Siviglia di giovedì sera. Ora potrà solo tifare per i giallorossi in tv: “Voglio ringraziare e augurare a tutti i giocatori e allo staff buona fortuna contro il Siviglia. Daje Roma”.

Smalling, lo United ha fatto la voce grossa

Smalling saluta la Roma
Smalling con i compagni (Getty Images)

Smalling era arrivato nella Capitale al termine della sessione estiva di mercato con un prestito oneroso, ma Petrachi non aveva inserito nessun tipo di obbligo o diritto di riscatto. Le buone prestazioni dell’inglese hanno fatto lievitare il prezzo, poi si è presentato l’imprevisto: scoppiata la pandemia infatti era necessario trovare un accordo per prolungare il prestito o acquistare il giocatore a titolo definitivo. Lo United, forte di altre richieste, non ha fatto sconti sui 20 milioni richiesti ed inoltre avrà pensato di poter indebolire un eventuale avversario per la fase finale di Europa League. La Roma non ha apprezzato il comportamento dei Red Devils, ma non ha avuto la forza economica per trattenere il difensore. Se ne riparlerà, magari, a fine stagione, oppure si virerà su altri calciatori come il belga Vertonghen.

Impostazioni privacy