Lotta | Kakhelashvili è ufficialmente cittadino italiano. Spadafora esulta

Il lottatore georgiano Kakhelashvili ha finalmente ottenuto il passaporto italiano e potrà partecipare alle Olimpiadi di Tokio.

Spadafora esulta: Kakhelashvili è cittadino italiano
Spadafora (Getty Images)

E’ un grande giorno per lo sport italiano, in particolar modo per la lotta. Il georgiano Nikoloz Kakhelashvili ha infatti ottenuto il passaporto italiano e, grazie anche al rinvio delle Olimpiadi a causa del Covid, potrà tentare la qualificazione a Tokio 2021.  “In considerazione dei numerosi risultati conseguiti, vestendo i colori italiani nella disciplina della lotta, preso anche atto del gradimento dell’interessato, si è deliberato di conferirgli la cittadinanza italiana”, questo quanto si legge sul comunicato del Consiglio dei Ministri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Boxe | Clamoroso Tyson: torna sul ring a 54 anni!

Kakhelashvili ora punta le Olimpiadi di Tokio

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nikoloz Kakhelashvili N. (@nikolozk7) in data:

Nikoloz è già un atleta azzurro dal 2018, ma finora non ha potuto puntare ad una medaglia olimpica proprio a causa della cittadinanza. Nell’ultimo anno Kakhelashvili ha vinto due ori e un bronzo nelle Ranking Series, ma nel 2019 ha dovuto abdicare dai Mondiali in Kazakistan perchè qualificanti alle Olimpiadi ed il georgiano, essendo sprovvisto di passaporto italiano, ha perso la sua chanche. Ora però, grazie anche al rinvio della massima kermesse sportiva, Nikoloz ha una possibilità: ad inizio 2021 infatti si terranno i tornei di qualificazione, prima europei e poi mondiali, ed il lottatore può strappare il tanto ambito pass per Tokio.

Spadafora: “Storia bellissima, ci renderà orgogliosi”

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha commentato la vicenda con un post su Instagram, definendo l’accaduto una storia “bella da raccontare, che spazza via in un secondo pregiudizi e preconcetti”. Il ministro non ha nascosto nemmeno la sua fiducia e il suo entusiasmo per una possibile medaglia olimpica: “Sono certo che dopo la medaglia d’argento agli Europei di Roma continuerà a renderci orgogliosi nelle prossime competizioni internazionali”

Impostazioni privacy