Serie A | Figc, pronta la rivoluzione: tornano di moda i playoff

Serie A: Figc, in vista della prossima stagione potrebbe cambiare tutto anche per chiudere in tempo. Così tornano di moda i playoff

Serie A, Figc e Gabriele Gravina pronti per i playoff (Getty Images)

Serie A: la Figc non ha ancora emesso un verdetto definitivo suil via della prossima stagione anche se una data di massima c’è. Gabriele Gravina ha indicato il 12 settembre come giorno ideale per fare partire il prossimo campionato, anche perché a giugno ci saranno gli Europei. Ma i club, specialmente quelli che ad agosto saranno impegnati nele, coppe europee, spingono per rinviare. E allora torna di moda l’ipotesi di playopff (e playout) che saprebbero di rivoluzione.

Un piano che oggi svela il ‘Corriere della Sera’ e che riprende anche ‘Repubblica.it’. Al momento è una delle ipotesi al vaglio della federazione ma presto potrebbe diventare una proposta concreta da presentare alla Lega. Un discorso che sarà sicuramente affrontato nel corso della prossima assemblea, il 4 agosto, anche se per ora nessuno vuole arrivare allo scontro.

Il ct Roberto Mancini (Getty Images)

Ma perché la Federcalcio spinge per la riforma? L’idea di fondo è una sola, salvaguardare i club ma anche l’avventura dell’Italia negli Europei 2021 che la nazionale di Mancini giocbherà per parte in casa. Gravina già qualche giorno fa fa ha detto di essere molto preoccupato per la prossima stagiomne perché l’Italia è già in ritardo per un’eventuale riforma. E il calendario rischia di essere molto compresso, guardando anche alle coppe e agli impegni della nazionale da settembre in poi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHECalciomercato Juventus | Cristiano Ronaldo vuole un big, la richiesta

Serie A, l’eventuale formula di playoff e playout che piace alla Figc

Serie A, ma non solo perché anche la Serie B e la C al momento non hanno ancora indicato ufficialmente la data di ripartenza. Il 12 o il 19 settembre sono le più gettonate, almeno per la massima serie. Ma ci sono società come il Napoli che invece spingono per il 3 ottobre.

Così però non sarebbe assolutamente possibile portare a termine le 38 giornate regolari e quindi scatta l’ipotesi playoff e playout. Ma non solo, perché i 20 club potrebbero essere divisi in due gironi da 10 (con gare di andata e ritorno), oppure in 5 gironi da 4 squadre. Alla fine le 12 migliori andrebbero ai playoff; le prime 4 già ai quarti, le altre si sconterebbero negli Ottavi. E le ultime 8 invece dovrebbero lottare per salvarsi. Slo fantacalcio? Forse, ma c’è chi dice che è anche l’unico modo per provare a scalfire il dominio Juventus.

De Laurentiis e Agnelli (Getty Images)
Impostazioni privacy