Serie A | Diritti tv, la proposta di De Laurentiis: 36 euro al mese senza Sky

Serie A, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha proposto una importante novità per i diritti tv: abbonamento fisso a 36 euro al mese su un canale esclusivo della Lega, senza più Sky

Serie A | Diritti tv, la proposta di De Laurentiis: 36 euro al mese senza Sky
Serie A | Diritti tv, la proposta di De Laurentiis: 36 euro al mese senza Sky

Si tenta l’ennesimo scossone in materia di diritti tv e per il futuro del calcio in televisione. La proposta di cui si parla molto è arrivata dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Se n’è discusso ieri in una riunione con gli altri patron dei club di Serie A. A quanto pare, nonostante l’assenza di Juventus e Brescia, sono tutti d’accordo. L’idea del numero uno partenopeo è di far nascere in vista della prossima stagione una media company esclusiva della Serie A. Un realtà solida e credibile in grado di intercettare risorse provenienti da più ambiti, diversificando l’offerta per i telespettatori. L’obiettivo è di massimizzare i profitti dei diritti tv maggiormente rispetto a quanto accade oggi: in che modo?

Ti potrebbe interessare anche – Serie A | Ronaldo e Immobile 30 e lode: chi vincerà il titolo di capocannoniere?

Serie A, il nuovo abbonamento tv low cost a 36 euro al mese

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

La proposta di De Laurentiis è di produrre e commercializzare direttamente le immagini delle partite del campionato. Fare in proprio ridurrebbe di molto i costi di produzione e realizzazione delle immagini. In questo modo si potrà commercializzare e rivendere a broadcaster e piattaforme online il prodotto Serie A a un prezzo più competitivo. Il risultato è abbassare di molto i costi per gli utenti: ad esempio, l’idea di De Laurentiis è di imporre un costo fisso e non variabile di 36 euro al mese per vedere tutta la Serie A e altri eventi sportivi correlati. Una cifra già di per sé molto inferiore a quelle attuali che propone il pacchetto Sky. E nell’idea dei presidente c’è proprio quella di togliere a Sky l’esclusività dei diritti tv e mettere tutto nelle mani della Lega Serie A.

Leggi anche – Serie A | Roma, caso Zaniolo: Fonseca al centro della questione

Impostazioni privacy