Serie A, accolto ricorso contro Sky: decreto ingiuntivo del tribunale

Il tribunale ha dato ragione alla Lega di Serie A, e ha emesso un decreto ingiuntivo nei confronti di Sky. L’ingiunzione riguarda il pagamento della terza rata dei diritti tv, che ammonta a 131 milioni di euro. Entra nel vivo la “guerra” tra la Lega e il colosso televisivo

Serie A, accolto il ricorso contro Sky: decreto ingiuntivo del tribunale
Serie A, accolto il ricorso contro Sky: decreto ingiuntivo del tribunale

Altro importante capitolo nella “guerra” tra la Lega di Serie A e Sky. Il Tribunale Civile di Milano ha emesso un decreto ingiuntivo nei confronti dell’emittente satellitare, accogliendo il ricorso della Lega. Il riferimento è alla terza rata dei diritti tv per questa stagione, che ammonta a 131 milioni e che Sky – ad oggi – si rifiuta di pagare. Tuttavia, secondo Calcio e Finanza, il decreto non è immediatamente esecutivo.

Ti potrebbe interessare anche – Milan-Juventus, dove vedere la partita oggi 7 luglio: diretta tv e streaming

Serie A, secondo il tribunale Sky è costretta a pagare

Serie A, secondo il Tribunale Sky è costretta a pagare
Serie A, secondo il Tribunale Sky è costretta a pagare

Il ricorso della Lega di Serie A era stato presentato a fine maggio, dopo che l’ultima rata dei pagamenti non era stata ricevuta nonostante le fatture emesse. Sky ha poi chiesto uno sconto tra il 15 e il 18% sulla prossima annata dei diritti tv, in quanto il calendario sarebbe modificato per via del Coronavirus. Il tribunale ha dato ragione alla Lega, ma Sky può ancora opporsi. Questo significa che la “minaccia” di alcuni club di staccare il segnale non potrà concretizzarsi per via dei tempi ristretti.

Leggi anche – Serie A, una settimana per trovare l’accordo con Sky sull’ultima rata diritti tv

 

Impostazioni privacy