Home Calcio Nabil Fekir, talento e strafottenza. Arsenal, Milan e Roma ci provano

Nabil Fekir, talento e strafottenza. Arsenal, Milan e Roma ci provano

CONDIVIDI
Fekir esulta in faccia ai tifosi del St.Etienne
Fekir esulta in faccia ai tifosi del St.Etienne

Fekir vicino a lasciare Lione

Il capitano e trequartista dell’Olympique Lione potrebbe lasciare presto la città del gusto. Il nazionale francese è seguito da diversi club inglesi di Premier ma anche da due big del calcio italiano. Sia Milan che Roma lo vogliono tesserare e nelle ultime ore hanno messo la quarta per convincere il franco-algerino a lasciare la Francia.
Paragonato al franco-tunisino Ben Arfa (ora al Rennes), Fekir ha tanta qualità e trova spesso la via della rete.
E’ nato a Lione come Lacazette, Benzema, Abidal e Giuly ed ama follemente il dribbling. Spesso è troppo innamorato della palla e non la cede ai compagni, ma almeno la tratta con cura!
Classe 1993, nelle ultime due stagioni era stato cercato anche dal Liverpool di Klopp. La Serie A con Ronaldo è molto allettante ma deve fare in fretta perché per arrivare a Torino non c’è ancora il treno veloce, la discussa TAV da Lione alla città della Mole.
Non lo sonda la Juve ma il Milan che con Boban cerca qualità in mezzo al campo con Paquetà e Suso ma lo vuole soprattutto la nuova Roma di Fonseca. Intanto il prossimo 20 luglio è in cartello l’amichevole tra Lione e Genoa.
Il suo prezzo si aggira intorno ai 35 milioni e sarebbe un gran colpo a cifre abbastanza ragionevoli. Grandi colpi per Nabil, gran sinistro dalla distanza, chirurgico dal dischetto. Buon fisico ed ottima visione di gioco. Il suo grande neo è che gli piace provocare gli avversari e non solo irridendoli sul campo con le sue finte e giocate sublimi.
E pensare che quando aveva 12 anni, dopo un periodo di prova era stato scartato dal Lione perché non ritenuto abbastanza forte.
Palermo, Ferrero ci prova: “Voglio il club, lo farò tornare grande”
In nazionale entra sempre negli ultimi minuti del secondo tempo, parte sempre dalla panchina. Comunque è campione del Mondo a Russia 2018, ha giocato gli ultimi dieci minuti della finale di Mosca vinta 4-2 sulla Croazia.

Fekir ama provocare e rischia le caviglie

Spesso è capitato che durante i sentitissimi derby del Rodano tra Lyon e Saint Etienne, godesse ad andare sotto la curva verde a mostrare la sua maglia rimarcando la sua realizzazione. Proprio sotto il settore caldo dei rivali. Una provocazione gratuita e studiata che non è piaciuta troppo nemmeno ai suoi compagni che lo hanno più volte consigliato di rientrare a centrocampo in fretta.
Se dovesse arrivare alla Roma, il derby con la Lazio sarebbe ancora più bollente.

La curva del Lione omaggia il suo capitano Fekir, eroe del derby
La curva del Lione omaggia il suo capitano Fekir, eroe del derby

LEGGI QUI: Calciomercato Atletico Madrid, ecco Joao Felix: il Benfica cede il suo gioiello

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore