Home Calcio Messi, la maledizione continua: tutti i fallimenti con l'Argentina

Messi, la maledizione continua: tutti i fallimenti con l'Argentina

CONDIVIDI

messi
I fallimenti di Messi con l’Argentina

Lionel Messi e la sua Argentina non sono riusciti a conquistare la finale di Copa America, eliminati dal Brasile in semifinale questa notte. A differenza di altre occasioni, stavolta la sconfitta è immeritata e il fuoriclasse del Barcellona non poteva fare di più.
Era la nona competizione giocata da Messi con la maglia dell’Albiceleste. Non è mai riuscito a vincere un trofeo, il massimo risultato raggiunto sono quattro finali: una Mondiale (nel 2014), tre di Copa America (2007, 2015 e 2016). Ma i fallimenti sono davvero tanti e quello di ieri, seppur si tratti di un’eliminazione non meritata, si aggiunge alla lunga lista.
Il Brasile ha avuto la meglio con il risultato di 2-0 firmato da Gabriel Jesus e Roberto Firmino. Messi ha provato in ogni modo a cercare la via del gol e a fine gara si è scatenato contro l’arbitro per alcune decisioni (e non ha tutti i torti).
Per lui è arrivata un’altra delusione, dopo quella in Champions League contro il Liverpool, con il Barça rimontato dal 3-0 dell’andata. Ora l’ennesima eliminazione con l’Argentina e l’ennesimo fallimento, per un obiettivo che sembra ormai una maledizione. Che risale già dagli esordi.

I fallimenti di Messi con l’Argentina

Nel 2005 fece la sua prima apparizione, ma durò soltanto 47 secondi perché venne espulso per una gomitata. Poi il Mondiale del 2006, tanto caro a noi italiani: ma per lui non è un gran ricordo. Un anno più tardi la prima finale persa: è la Copa America e ci si gioca il trofeo col Brasile, che vincerà 3-0.
Poi il Mondiale del 2010 in Sudafrica con Diego Armando Maradona commissario tecnico, Albiceleste eliminata ai quarti di finale dalla Germania. E sono ancora i tedeschi a dargli un’altra delusione: è il 2014 e Mario Gotze nei tempi supplementari sancisce la seconda finale persa da Messi e compagni, la prima di un Mondiale.
Poi le altre due: la Copa America dell’anno dopo e quella del 2016, organizzata eccezionalmente per il centenario della competizione. In entrambe l’Argentina arriva in finale, in entrambe è il Cile a batterla. L’ultima grande delusione è quella di ieri. Ma Messi non molla e guarda già alla prossima occasione: nel mirino c’è il Mondiale del 2022, quando lui avrà 35 anni. Sarà l’ultima possibilità. Sul serio, stavolta.


LEGGI ANCHE – Neymar definito “il grande bluff”: Barcellona possibilità concreta

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore