Home Calcio Palermo, caos sotto il Barbera. La fideiussione non è arrivata, iscrizione alla...

Palermo, caos sotto il Barbera. La fideiussione non è arrivata, iscrizione alla B a rischio

CONDIVIDI
Palermo in ansia per il suo futuro
Palermo in ansia per il suo futuro

L’era Zamparini sembra non finire mai e la società rischia di ripartire dalla serie D!

Notizie Palermo – Il nuovo allenatore Pasquale Marino non se la sente di parlare adesso, l’ex DG della Roma Fabrizio Lucchesi non ha detto ancora nulla. Il manager toscano ha sempre ribadito che gli stipendi dei calciatori erano in regola.

Poche settimane fa Tuttolomondo della Arkus aveva dichiarato: “Adesso non pensate più a noi, sostenete la squadra. Noi facciamo la nostra parte!”.

Intanto il Foggia sta fallendo…ed una squadra sarà ripescata in B se il Palermo sarà retrocesso!

La nuova società non ha perfezionato l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B. Fuori tempo massimo ed ora la piazza è piena di rabbia perché la mezzanotte è passata!

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

La notte palermitana è afosa e piena di luci blu della Polizia. Anche alcuni petardi sono scoppiati nei pressi dello stadio Barbera, proprio sotto Monte Pellegrino.

I fratelli Tuttolomondo hanno detto che hanno provato a mandare la fideiussione, ma per problemi tecnologici o intoppi telematici non è arrivata in tempo. Questa la sua versione dei fatti. Lui non è sereno, secondo le indiscrezioni di Sportitalia, ma domani proveranno di nuovo ad inviarla.

Ma si può mandare una mail alle 23.59? Una nuova proprietà che ha tranquillizzato tutti nelle ultime settimane, hanno detto di essere forti e dato garanzie ai tifosi…

Prima dovevano sbarcare gli americani anche qui, come poi arrivati a Firenze con Commisso. Da anni si parla del nuovo stadio come a Roma. Anche gli arabi dovevano sfilare dalle parti di Mondello ma invece nessuno li ha visti.

Palermo, Bari, Trieste e Salerno. Anche Taranto e Ancona. Piazze importanti del nostro stivale che hanno o hanno avuto problemi d ogni genere.

Le grandi città sono difficili da gestire sotto ogni punto di vista, ma calcisticamente dovrebbero prendere esempio dai vari Sassuolo, Chievo, Cittadella, Carpi e Frosinone.

FLOP AZZURRO: Italia Under 21, Di Biagio verso le dimissioni. E’ solo colpa del biscotto romagnolo?

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore