Morte Emiliano Sala, arrestato un uomo: l’accusa è omicidio colposo

Sala presidente Nantes
Emiliano Sala, svolta nelle indagini sulla sua morte

Clamorosa svolta nelle indagini per la morte del calciatore argentino Emiliano Sala.

Un uomo di 64 anni dello Yorkshire è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo per la morte dell’attaccante argentino Emiliano Sala ed il pilota David Ibbotson. L’arrestato sta collaborando con gli inquirenti, non ci sarebbe pericolo di fuga, per questo motivo e’ stato temporaneamente rimesso in libertà ma resta a disposizione degli investigatori.

Entrambi sono rimasti vittima di un incidente aereo il 21 gennaio di quest’anno, quando il velivolo è finito sul fondo del mare nel canale della Manica. L’argentino stava volando da Nantes a Cardiff, dove avrebbe dovuto iniziare la sua nuova avventura in Premier League.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

In Galles però non ci è mai arrivato. Il corpo è stato ritrovato dopo diverse settimane. Ora invece è arrivata una svolta molto importante nelle indagini. Non ci sono dettagli sull’uomo, se ne saprà di più nelle prossime ore.

Le novità delle indagini che vanno avanti.

La polizia della Major Crime Investigation Team, a Dorset, ha rilasciato confermato l’arresto dell’uomo. “Stiamo indagando e andiamo avanti, con la collaborazione di altre forze di polizia, per fare luce sulla morte di Mr Sala. Possiamo solo dire che nel corso delle indagini sono emerse prove di sospetta criminalità che ci hanno condotto ad un uomo di 64 anni che abbiamo arrestato. E’ accusato di omicidio colposo. Non possiamo rivelare l’identità della persona e non vogliamo provocare ulteriore angoscia alla famiglia del calciatore” hanno concluso gli inquirenti.

LEGGI ANCHE – Liga, annunciate via social le sue leggende. Non c’è Cristiano Ronaldo

Impostazioni privacy