Home Calcio Napoli, Ancelotti: “Obiettivo 80 punti. Mertens mi piace anche quando gioca male”

Napoli, Ancelotti: “Obiettivo 80 punti. Mertens mi piace anche quando gioca male”

CONDIVIDI
Ancelotti
Le dichiarazioni di Carlo Ancelotti dopo Frosinone-Napoli

Il tecnico partenopeo Carlo Ancelotti, ha parlato dopo la vittoria sul campo del Frosinone

Il Napoli torna al successo dopo i due k.o consecutivi contro Arsenal e Atalanta, e si impone per 2-0 sul campo del Frosinone.

Una vittoria che avvicina ancor di più l’obiettivo secondo posto. Di Mertens e Youness le reti della formazione di Ancelotti.

Al triplice fischio l’allenatore degli azzurri si è detto soddisfatto, anche se rimarca anche qualche piccola pecca: “In futuro bisogna migliorare in termini di concretezza. Creiamo tante occasioni, ma non riusciamo sempre a trasformarle in goal. Abbiamo preso molti pali in questa stagione”.

Obiettivo di fine stagione: “Puntiamo a blindare il secondo posto e a toccare quota 80 punti. Credo che sia la soglia giusta che ci possa permettere di stare tranquilli”.

Capitolo Insigne: “Spero recuperi dall’infortunio e che possa dare una mano per queste ultime partite. Poi al termine del campionato valuteremo il suo futuro. Se vorrà restare, sarò io il primo ad essere felice”.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport >> CLICCA QUI

Ancelotti: “Contento per Mertens, meritava di raggiungere Maradona”

Mertens come Maradona (81 goal in Serie A con la maglia del Napoli): “Lo vedo sempre bene, anche quando gioca male. Mi piace il suo atteggiamento, sempre positivo. Complimenti a lui per aver raggiunto una leggenda come Maradona. Lo meritava. È un giocatore importante anche per ciò che dà ai compagni. Il Napoli del futuro si affiderà a lui”.

Su Youness: “La prossima sarà la stagione della consacrazione per Youness. Sapevamo che era un giocatore importante, soprattutto nell’uno contro uno”.

Sulle strategie future: “Non possiamo permetterci i top player che guadagnano 10 milioni l’anno. Dobbiamo investire su calciatori giovani da far crescere e che hanno meno pretese economiche. Questo però, non significa che non si possa vincere lo stesso”.

LEGGI ANCHE Napoli, striscione dei tifosi contro De Laurentiis. E spunta il nome di Ancelotti. VIDEO

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore