Home Calcio Juventus, per Allegri è arrivata la conferma. Decisione giusta o sarebbe meglio...

Juventus, per Allegri è arrivata la conferma. Decisione giusta o sarebbe meglio cambiare?

CONDIVIDI
Massimiliano Allegri Juventus
Massimiliano Allegri Juventus

Il giorno dopo l’eliminazione dalla Champions League, in casa Juventus è aperto il dibattito su Massimiliano Allegri, confermato dal presidente Andrea Agnelli nel post gara contro l’Ajax. 

Non è mai stato amato dalla maggior parte dei tifosi bianconeri, criticato sin da quando sbarcò a Torino, nella stagione 2014/2015, chiamato al posto di Antonio Conte. Massimiliano Allegri, qualche giorno dopo il match perso contro l’Atletico a Madrid cancellò i suoi profili social. “Scelta personale”, la motivazione ufficiale, ma in realtà fu costretto a farlo per evitare i numerosi insulti ricevuti.

Risultati a parte, l’accusa principale che si muove al tecnico è la mancanza di gioco. Il refrain è sempre lo stesso: “Una squadra piena di grandi giocatori e con Ronaldo, non ha un gioco”. Dal canto suo Allegri, con estrema sincerità, ha sempre detto: “Chi vuole vedere lo spettacolo può andare al teatro”.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

Il suo curriculum juventino è da top coach. Sabato basterà un punto contro la Fiorentina allo Stadium per firmare il quinto scudetto consecutivo. Completano la bacheca 4 Coppe Italia, e 2 Supercoppe italiane. Non sono trofei ma traguardi comunque importanti anche le due finali di Champions League. 

Già, la Champions League, autentica ossessione dell’universo bianconero. L’eliminazione contro l’Ajax ai quarti sembrava potesse segnare la fine di questo matrimonio spesso tormentato. Invece il presidente Andrea Agnelli, nel post gara ha annunciato che la Juventus andrà avanti con Allegri. E il tecnico ha confermato di aver deciso da tempo la sua permanenza.

La domanda sorge spontanea. Giusto proseguire con il livornese o sarebbe meglio voltare pagina? Molti votano per la seconda ipotesi, perché al tifoso juventino non bastano più i trofei, vuole vedere il bel gioco. Allora scatta l’altro quesito. Chi potrebbe sostituire Allegri per fare spazio all’estetica?

Il primo nome che viene in mente è quello di Pep Guardiola, ma lo spagnolo ha un contratto con il Manchester City fino al 2021. Jurgen Klopp sarebbe un altro profilo pertinente, ma è legato al Liverpool per altri 3 anni, così come Mauricio Pochettino fino al 2023 ha firmato con il Tottenham.

Resta un altro nome, Antonio Conte, l’uomo della resurrezione bianconera dopo l’inferno della serie B. Non uno qualunque, peraltro disoccupato, ma  nel mirino di Inter, Milan e Roma. Vista la conferma di Allegri sono tutte suggestioni. Salvo clamorosi ribaltoni.

Leggi anche – Juve-Ajax, Allegri: “Non puoi regalare certi gol, Agnelli? Parleremo del futuro insieme&”. 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore