Milan-Lazio, Leiva presunte offese a un dipendente disabile rossonero. Il brasiliano smentisce: “Falso”

Lucas Leiva Milan-Lazio
Lucas Leiva protagonista del caos post gara.

Anche Lucas Leiva rischia una squalifica per un brutto episodio nel post gara di Milan-Lazio. Il giocatore chiarisce in un comunicato sui social. 

Il brasiliano si sarebbe resto protagonista con una frase nei confronti di un addetto stampa disabile dei rossoneri.

Al termine del match tra i biancocelesti e la squadra allenata da Gennaro Gattuso è scoppiata una rissa che ha coinvolto numerosi giocatori, tra cui Patric, Luiz Felipe e Bertolacci.

Per placare gli animi Francesco Acerbi ha scambiato la propria maglia con Tiemoué Bakayoko, ma quest’ultimo, in compagnia di Kessié, l’ha mostrata alla curva milanista in segno di supremazia sull’avversario battuto.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

I protagonisti della vicenda, dopo uno scambio di messaggi su Instagram, hanno chiarito, ma oggi il quotidiano “Il Messaggero” ha riportato di un ulteriore spiacevole episodio avvenuto tra Lucas Leiva e Ugo Allevi.

Il giocatore della Lazio a fine gara avrebbe dichiarato al dipendente rossonero sulla sedia a rotelle: “Stai seduto e zitto”, la cui replica sarebbe stata: “Testa di ca..o”.

Gli ispettori di campo hanno riportato questo scambio nel referto di fine partita ed oggi la Giustizia Sportiva, che prenderà provvedimenti anche per gli altri giocatori sopracitati, inserirà nella propria analisi anche questo nuovo caso emerso.

Il giocatore attraverso i social ha voluto precisare attraverso un comunicato, e scritto quanto segue. 

LEGGI ANCHE: Kessie-Bakayoko, il comunicato ufficiale del Milan: “Episodio innocente ed ingenuo”.

Impostazioni privacy