Home Formula 1 Formula 1, Arrivabene: “Vettel esprimerà il meglio. Può aiutare Leclerc”

Formula 1, Arrivabene: “Vettel esprimerà il meglio. Può aiutare Leclerc”

CONDIVIDI

sebastian vettel maurizio arrivabene f1 formula1 ferrari

Formula 1 | Arrivabene parla di Ferrari, Vettel e Leclerc.

Nel 2018 la Ferrari ha accarezzato il sogno di poter tornare a vincere il titolo piloti di Formula 1. Tuttavia, tra errori e miglior competitività del pacchetto Mercedes-Hamilton l’obiettivo non è stato poi raggiunto.

Sebastian Vettel per buona parte della stagione è stato in corsa per il Mondiale, ma non è riuscito a battere Lewis. C’è qualche rimpianto per alcuni sbagli commessi da parte del pilota tedesco durante la stagione. Invece il rivale è uno che raramente commette errori e ciò fa la differenza.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le notizie della Formula 1 CLICCA QUI

Maurizio Arrivabene ha parlato ai microfoni di Sky Sport nella serata di Caschi d’Oro e Volanti ACI 2018. Il team principal della Ferrari ha fatto un bilancio dell’anno: «E’ stata una stagione dove nonostante varie vicissitudine, anche di carattere umano, la squadra non ha mai mollato. Non ci siamo mai arresi. La perfezione in F1 non esiste. Ci dovremo impegnare tutti, piloti e il resto del team per capire gli errori e soprattutto migliorarsi come una squadra. Quando non vinci il Mondale è imparare bene cosa è mancato per migliorarti»

Il dirigente della scuderia di Maranello ha avuto modo di parlare anche dell’arrivo di Charles Leclerc nel team: «Lo conosco dal 2015 ed è con noi perché abbiamo fiducia totale in lui. L’importante è che prenda il prossimo anno per imparare a conoscere la squadra. E’ un talento, ha dimostrato di andare forte, bisogna proteggerlo e fare in modo che il suo approdo in Ferrari non bruci il suo talento. Deve imparare il più possibile dal team e da Vettel, che ha vinto 4 titoli iridati».

Ad Arrivabene è stato domandato anche cosa si aspetta da Vettel, che sarà ancora il pilota di punta della Ferrari nella lotta al titolo di F1: «Quello che mi aspetto da tutta la squadra. E’ un ragazzo che deve ancora esprimere il meglio di sé in Ferrari. Ma sono sicuro riuscirà a farlo il prossimo anno. Seb può insegnare tanto a Leclerc».

 

Leggi anche -> Formula 1, Vettel: “Mi manca Schumacher. Voglio battere Leclerc”

Matteo Bellan