Home Formula 1 Formula 1, Vettel: “Mi manca Schumacher. Voglio battere Leclerc”

Formula 1, Vettel: “Mi manca Schumacher. Voglio battere Leclerc”

CONDIVIDI

sebastian vettel f1 formula1 ferrari

Formula 1 | Vettel parla di Schumacher, Raikkonen e Leclerc.

Sebastian Vettel nel 2019 vuole coronare il sogno di vincere il titolo mondiale di Formula 1 sulla Ferrari. Dopo i quattro conquistati in Red Bull, desidera tornare campione con la scuderia di Maranello.

Il 31enne tedesco è cresciuto con il mito del connazionale Michael Schumacher, che ha avuto il piacere di conoscere direttamente. C’era un ottimo rapporto tra loro e Seb ha voluto fortemente passare in Ferrari, anche per ripetere almeno in parte le gesta del proprio idolo. Dopo quatto anni non ci è ancora riuscito, però nel 2019 farà di tutto per riprendersi il trono della F1.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le notizie della Formula 1 CLICCA QUI

A proposito del proprio beniamino Schumacher, il pilota di Heppenheim ha parlato nell’intervista concessa a Blick: «Michael ha passato tanti anni a Maranello e la sua presenza è ancora incombente lì. Con lui avrei parlato il linguaggio dei piloti e non dei tecnici. Per questo sarebbe stato molto utile, e poi con lui ho sempre avuto un rapporto speciale. Mi manca, ma non sono mai andato a fargli visita».

Vettel avrebbe volentieri scambiato opinioni con Schumi, soprattutto nei momenti più difficili. La leggenda della F1 ha vinto tanto e ha vissuto anch’egli periodi complicati, i suoi consigli avrebbero aiutato certamente il connazionale. L’esperienza di un sette volte campione del mondo torna sempre utile. Ma adesso il Kaiser è impegnato a riprendersi una vita più normale possibile, dopo il tragico incidente sulla pista da sci di Meribel (Francia) nel dicembre 2013.

In questi anni Sebastian ha corso insieme all’ultimo pilota in grado di vincere il titolo di Formula 1 sulla Ferrari: Kimi Raikkonen. A proposito del finlandese, che nel 2019 correrà in Sauber, e del futuro compagno Charles Leclerc ha dichiarato: «Con lui c’era un rapporto armonico. Nessuno invadeva lo spazio altrui e questo evitava inutili preoccupazioni al team. Ogni pilota è differente e tra poco io e Charles verremo a contatto. È un bravo ragazzo e la Ferrari è una grande opportunità per lui. E anche con lui la regola base resterà la stessa: ognuno dei due vuole andare più forte dell’altro». In ogni team il primo rivale è sempre il compagno.

 

Leggi anche -> Formula 1, Vettel: “Voglio conquistare il titolo con la Ferrari”

Matteo Bellan

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore