Home MotoGP MotoGP, Vinales smentisce Rossi: “Yamaha da titolo”

MotoGP, Vinales smentisce Rossi: “Yamaha da titolo”

CONDIVIDI

Maverick Vinales MotoGP Yamaha

MotoGP | Vinales: opinione diversa da Rossi sulla Yamaha dopo Jerez.

Il recente test MotoGP di Jerez ha lasciato in eredità sentimenti diversi all’interno del box Yamaha. Se da una parte c’è un Valentino Rossi insoddisfatto che ritiene la M1 non abbastanza competitiva, dall’altra c’è un Maverick Vinales convinto di poter vincere.

I due piloti hanno condiviso la scelta del propulsore su cui puntare, optando per quello che offre maggiore freno motore. Tuttavia, il Dottore non ritiene ancora sufficiente il lavoro fatto. Ducati e Honda sono lontane, a suo dire. Invece lo spagnolo si sente a proprio agio sulla moto e crede di poter competere contro la concorrenza.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le notizie della MotoGP CLICCA QUI

Vinales, dopo il test di Jerez, ha dichiarato di essere felice dei risultati ottenuti: «Siamo stati molto competitivi con le gomme usate – riporta Autosport, ho potuto guidare la moto molto bene durante tutti i test. Jerez per me è sempre stata difficile, stavolta ho potuto spingere e fare tempi buoni. E’ importante essere a un decimo dal primo. Penso che la moto sia competitiva e possa vincere il titolo. Mi sono sentito davvero bene».

A differenza dello spagnolo, Rossi ha messo in evidenza più volte che la Yamaha ha problemi proprio gli pneumatici usati. Evidentemente il pilota di Figueres è riuscito assieme al suo team a trovare qualche soluzione che, unita al suo diverso stile di guida, lo facilita. E’ chiaro che un singolo test non dovrebbe bastare per gridare al miracolo. Se i problemi sono stati veramente risolti, Maverick lo saggerà concretamente nei prossimi giorni di prove in Malesia e in Qatar nel 2019.

In mezzo a tante cose positive, Vinales non ha mancato di sottolineare ciò che ancora non lo soddisfi nella M1: «Serve più trazione, è il nostro punto debole. Sono stato contento di ottenere certi tempi avendo questo problema. Significa che la moto funziona bene. Bisogna trovare un po’ di grip meccanico, dobbiamo regolare l’elettronica. Sicuramente la Yamaha porterà qualcosa di meglio per il prossimo anno e potremo risolvere il problema».

 

Leggi anche -> MotoGP, Valentino Rossi: “Ducati e Honda migliori, serve uno sforzo da Yamaha”

Matteo Bellan