Italia, infortunio per Scalvini: Spalletti convoca un altro difensore Coverciano

Il ct della Nazionale italiana Luciano Spalletti dovrà rinunciare a Giorgio Scalvini, che ieri ha rimediato un grave infortunio: chi è stato convocato per sostituire il classe 2003.

Giorgio Scalvini
Giorgio Scalvini, grave infortunio per il difensore dell’Atalanta (Sportnews.eu)

La sfida tra Atalanta e Fiorentina, recupero della 29esima giornata, vinta dai viola per 3-2, ha definitivamente mandato in archivio la Serie A 2023/2024. A pochi minuti dal triplice fischio, il difensore dei bergamaschi Giorgio Scalvini è stato costretto a lasciare il campo per un grave infortunio.

Il giocatore, uscito in lacrime dal terreno di gioco, ha riportato la rottura del legamento crociato e dovrà saltare l’Europeo in Germania. Il commissario tecnico della Nazionale italiana Luciano Spalletti, che lo aveva inserito nella lista dei pre convocati per il torneo, ha già chiamato a Coverciano un difensore che prenderà il posto di Scalvini.

Italia, grave infortunio per Scalvini: a Coverciano arriva Federico Gatti

Federico Gatti
Federico Gatti, il difensore convocato dal ct Spalletti (Sportnews.eu)

È già arrivato a Coverciano Federico Gatti, il difensore della Juventus convocato dal ct della Nazionale italiana Luciano Spalletti per prendere il posto di Giorgio Scalvini.

Il giovane difensore dell’Atalanta, difatti, dovrà rinunciare al prossimo Europeo a causa del grave infortunio rimediato nella serata di ieri durante gli ultimi minuti del match contro la Fiorentina. Il classe 2003 si è sottoposto agli esami strumentali che hanno evidenziato, come riporta la redazione di TuttoSport, la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, problema che lo terrà lontano dai campi sino al 2025.

Per questa ragione, Spalletti è subito corso ai ripari convocando Gatti che affiancherà nel reparto difensivo gli altri pre convocati: Bastoni, Bellanova, Buongiorno, Darmian, Mancini, Calafiori, Di Lorenzo e Dimarco. Il difensore della Juventus si stava già allenando a Torino dopo la chiamata del ct che lo aveva preallertato in seguito all’infortunio di Francesco Acerbi che questa mattina è stato sottoposto ad un intervento chirurgico di rinforzo della parete inguinale destra.

Lo schieramento di Spalletti

L’arrivo di Gatti non dovrebbe cambiare le gerarchie del reparto arretrato di Spalletti. La linea difensiva a quattro, nel già collaudato 4-3-3, dovrebbe essere formata da Bastoni e Buongiono al centro, mentre sulle corsie agiranno Di Lorenzo e Dimarco. La linea mediana dovrebbe essere formata Barella, Jorginho e Lorenzo Pellegrini, mentre il tridente offensivo dagli esterni Chiesa e Raspadori e dal centravanti Scamacca.

Impostazioni privacy