Coppe europee 2024/2025, quante squadre italiane? Tutti gli scenari

Con l’avvicinarsi della fine della stagione ed il primo posto dell’Italia nel ranking Uefa si delinea sempre di più il quadro delle società italiane nelle prossime competizioni.

Coppe Europee
Coppe Europee 2024/2025, gli scenari per le italiane (Sportnews.eu)

La Fiorentina ha eliminato il Club Brugge nella doppia sfida delle semifinali di Conference League accedendo, per la seconda volta consecutiva, alla finale del torneo. Lo scorso anno, difatti, il club viola riuscì ad arrivare all’atto conclusivo della Conference, ma venne battuto 2-1 dal West Ham con un gol allo scadere di Bowen.

Il passaggio del turno della Fiorentina avvicina sempre di più uno scenario per quanto riguarda le squadre italiane che parteciperanno alle prossime coppe europee. Al momento, grazie alla posizione dell’Italia nel ranking Uefa, di diritto sarebbero otto le società a prendere parte alle prossime competizioni continentali: 5 in Champions, 2 in Europa League e 1 in Conference. Facciamo chiarezza.

Ranking Uefa, squadre italiane nelle prossime competizioni: tutti gli scenari

Europa League
Coppe Europee 2024/2025, quante italiane prenderanno parte ai tornei (Sportnews.eu)

Da qualche settimana, in virtù del primo posto dell’Italia nel ranking Uefa, è già risaputo che le squadre del nostro campionato che prenderanno parte alla prossima Champions League sono salite a cinque. A questi si aggiungono i due slot per l’Europa League e uno slot per la Conference League. Otto in totale, dunque.

Il cammino europeo ed il posizionamento in campionato di Atalanta, Fiorentina e Roma, però, potrebbe garantire al nostro Paese dei “posti extra”. Vediamo come. Se la Fiorentina, già in finale, dovesse alzare al cielo la Conference League, posizionandosi, però, dall’ottavo posto in giù in campionato, accederebbe di diritto all’Europa League 2024/25 e sarebbero nove le squadre italiane in Europa. Dunque, seguendo la classifica attuale, se dovesse rimanere invariata, e la Fiorentina vincesse la Conference questo sarebbe lo scenario: Inter, Milan, Juventus, Bologna, Atalanta in Champions; Roma, Lazio e Fiorentina in Europa League e Napoli in Conference.

Se una fra Roma e Atalanta conquistasse l’Europa League ed in contemporanea arrivasse la vittoria in Conference della Fiorentina (piazzandosi sempre dall’ottavo posto in giù), le squadre in Europa sarebbero sempre nove, ma sei andrebbero in Champions League.

E se la Fiorentina perdesse in finale?

Se la Fiorentina non riuscisse, però, ad alzare il trofeo il 29 maggio, le squadre in Europa sarebbero otto, indipendentemente dalla vittoria in Europa League di un’italiana. Quest’ultima, difatti, determinerebbe solo la ripartizione nelle tre coppe. In caso di sconfitta dei viola e vittoria dell’Europa League di Roma o Atalanta, si avrebbero 6 squadre in Champions, 1 in Europa League e 1 in Conference. Con la classifica attuale: Inter, Milan, Juventus, Bologna, Atalanta e Roma in Champions; Lazio in Europa League e Napoli in Conference.

Senza nessuna vittoria europea, infine, il quadro rimarrebbe invariato: 5 squadre in Champions, 2 in Europa League e 1 in Conference.

Impostazioni privacy