Esonero Allegri: perché è da cacciare dalla Juve, Nati per vincere spiega tutto

Esonero Allegri: il tecnico della Juventus continua ad essere bersagliato dalla critica e dai tifosi. Perché è da cacciare dalla Juve: lo youtuber Nati, tifosissimo bianconero, spiega tutto.

Max Allegri perché dovrebbe essere esonerato dalla Juventus
Max Allegri post gara Juventus (sportnews)

Un punto in tre partite, gioco poco convincente, scontro diretto perso contro l’Inter e tanti dubbi sul futuro, nonostante le recenti dichiarazioni di Giuntoli che gli danno piena fiducia anche per la prossima stagione. Max Allegri è ormai abituato alle insistenti voci che, periodicamente, lo pongono al centro dei rumors delle critiche dei tifosi bianconeri, ormai stanchi di veder giocare la propria squadra in maniera a dir poco noiosa. Intanto l’Inter vola in testa alla classifica con una gara da recuperare, il Milan è pronto al sorpasso e le cose sembrano complicarsi settimana dopo settimana.

La Juve non è bella da vedere, l’entusiasmo dei tifosi è ai minimi storici e tutti sono preoccupati sull’andamento della squadra, che potrebbe incappare in un calo preoccupante nel periodo topico della stagione. Il calcio proposto dal tecnico sembra decisamente superato e su Youtube – e non solo – sono in tanti a chiedere le dimissioni del leader della panchina.

Esonero Allegri: perché è da cacciare

Max Allegri, lo youtuber spiega perché dovrebbe essere esonerato dalla Juventus
Max Allegri, fase ‘calda’ della gara (sportnews)

L’#AllegriOut è tornato in auge sui social e non accenna a placarsi, soprattutto da parte di alcuni esponenti del web tra cui lo youtuber Nasti, che spiega le proprie ragioni sul possibile esonero: secondo il tifoso, la società dovrebbe prendere provvedimenti soprattutto per quanto non si vede in campo, visto che l’assenza di un gioco propositivo obbliga tutti i fans a vedere partite noiose e poco spettacolari.

Come se non bastasse, la scelta dei giocatori (dunque entra in ballo anche la dirigenza) risulta inadeguata ai fini del raggiungimento degli obiettivi: il progetto tecnico si basa su acquisti costosi ed inutili, che si sommano ai mancati miglioramenti evidenziati nel corso dei mesi, visto che alcuni giocatori sembrano addirittura involuti.

Esonero Allegri, chi può sostituirlo

Difatti, molti di loro hanno perso valore in ottica mercato e rischiano di non poter essere rivenduti ad un prezzo conveniente, oltre ovviamente al poco spazio dato ai giovani proprio a causa della presenza dei suddetti giocatori, che godono di fiducia incondizionata nonostante non siano assolutamente in grado di fare la differenza. Colpe assegnate al tecnico che non sembra in grado di cambiare questa situazione, che paga anche una comunicazione inadeguata e non consona alla società di cui fa parte.

Stando a questa analisi, dunque, il tecnico dovrebbe essere esonerato e sostituito con un allenatore che porti idee nuove e un calcio convincenteCome riferisce ‘calciomercato.it’, se Allegri dovesse andare via a fine stagione, i profili ideali per ripartire sarebbero Thiago Motta e De Zerbi, tecnici che fanno del gioco propositivo un ideale in pieno stile moderno ed europeo.

Sassarese classe ’85, nato il 5 febbraio come illustri calciatori, madre natura ha pensato bene di relegarmi a semplice commentatore del calcio giocato. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti ODG della Sardegna dal 2017, sono fiero ed orgoglioso di essere nato e cresciuto in questa terra meravigliosa. Interista dalla nascita, vivo nel ricordo del mito di Ronaldo il Fenomeno e delle imprese titaniche del ‘Triplete’ degli idoli Mourinho, Sneijder e Milito. Innamorato del fantacalcio, dei viaggi e del giornalismo calcistico, Sportnews mi ha dato modo di rivalutare il declino della Serie A con occhi diversi. Allenatore di calcio (UEFA C) e di calcio a 5, svolgo i due lavori che amo con assoluta passione e con tanta voglia di emergere.