Con questa dieta, vivrai meglio: scopri la tabella che devi seguire

Seguire la giusta alimentazione può farci vivere meglio sia da un punto di vista fisico che psicologico: questa tabella per la dieta ci aiuta.

yogurt e frutta
Colazione a base di yogurt e frutta (Sportnews.eu)

Per mantenerci in salute dobbiamo prestare attenzione principalmente a tre aspetti: alimentazione, attività fisica e salute mentale. Proprio partendo da questi presupporti si sviluppa il concetto di wellness, che comprende anche quello di fitness ma lo amplia inserendovi elementi che riguardano la serenità emotiva. Ne consegue che mantenendosi attivi, prestando attenzione alla propria sfera emotiva e seguendo la giusta alimentazione potremo riuscire a vivere meglio.

Un’alimentazione corretta, inoltre, ci aiuta a vivere più a lungo e sani, proprio come accade con la dieta del cuore messa a punto dal dottor Damiano Galimberti, specialista in alimentazione e presidente dell’A.M.I.A. (Associazione Medici Italiani Antiaging). Questa dieta aiuta infatti a eliminare il grasso addominale (lo sapete che bere molto può aiutare a ridurre il girovita?), con un apporto nutrizionale di circa 1450 calorie al giorno.

Dieta per il cuore: segui questa tabella

Insalata mista
Esempi di insalate miste salutari (Sportnews.eu)

Si basa principalmente sull’uso di alimenti di origine vegetale e marina, quindi frutta e verdura, legumi e pesce magro, ricco peraltro di Omega 3, grassi insaturi “buoni” che aiutano a tenere sotto controllo i valori di colesterolo nel sangue a migliorare la circolazione. Con questa tabella per la dieta, dunque, si potrà lavorare sulla salute del nostro muscolo più importante (il cuore) e, perché no, anche perdere peso.

In generale per la colazione si può optare per latte scremato o latticini magri, in abbinamento a fiocchi di avena e frutta fresca. I fiocchi di avena, in particolare, sono ricchi di fibre, che aiutano a prolungare il senso di sazietà, migliorano il transito intestinale e influiscono positivamente sui valori di glicemia e colesterolo nel sangue. In alternativa il dottor Galimberti propone fette biscottate o pane integrale, assieme a marmellata o miele, tè e tisane.

Pranzo, cena e spuntini: cosa mangiare con la dieta del cuore

Lo spuntino è a base di frutta fresca, sia per la mattina che per il pomeriggio, mentre a pranzo si può optare per carne bianca, pesce magro o salumi magri, sempre in abbinamento a insalata o verdura, molto spesso sono previsti anche 50 grammi di pane e a volte riso o patate come fonte di carboidrati. La stessa impostazione si conserva anche per la cena.

In questa tabella per la dieta, inoltre, tutti gli alimenti sono pesati, dalle proteine alle verdure, ed è previsto un uso molto scarso di sale. D’altronde si sa, se usato in gran quantità il sale non fa bene al nostro organismo, soprattutto al cuore.

Altro punto dolente della dieta è la quantità di olio che si può usare, come in tutte le ipocaloriche si parla di soli due cucchiai al giorno, usati a freddo. In compenso spezie, aceto e limone possono essere usati liberamente per insaporire i piatti.

Laureata in moda e appassionata di viaggi e culture dal mondo, mi piace sviscerare le questioni e arrivare dritta al nocciolo