Da quando ti alleni hai più cellulite: ti sveliamo cosa stai sbagliando

Se tra i motivi che ti hanno portato ad allenarti c’era anche il volersi sbarazzare della cellulite ma ne vedi sempre di più, forse stai sbagliando questo…

Pelle buccia d'arancia
La cellulite può comportare il tristemente noto inestetismo della pelle a buccia d’arancia: come combatterla? (Sportnews.eu)

L’attività fisica è fondamentale per mantenerci in salute: sul breve e lungo periodo, infatti, può prevenire l’insorgenza di malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione; ma anche aiutarci a tenere a bada il peso e la nostra quantità di massa grassa. In alcuni casi, infatti, si approccia l’esercizio fisico al fine di sbarazzarsi di alcuni inestetismi, uno tra tutti la cellulite.

La cellulite è infatti un aumento eccessivo del tessuto adiposo sottocutaneo, che spesso si accumula in alcune aree del corpo comportando il tipico inestetismo della pelle a buccia d’arancia. Essa, però, non ha conseguenze solo sull’aspetto esteriore, ma anzi è un chiaro segnale di uno stato di infiammazione in atto. Inoltre può compromettere la circolazione linfatica e sanguigna, causare edemi e addirittura arrivare a comprimere i nervi con conseguenze dolorose.

Ti alleni ma hai più cellulite di prima? Forse ti serve una routine tagliata su misura per te

Allenamento di gruppo
Allenamento di gruppo (Sportnews.eu)

È comprensibile, dunque, che molte donne (e non solo) decidano di approcciarsi all’attività fisica per eliminarla. Ma che si fa quando notiamo che più ci alleniamo più cellulite ci ritroviamo? Questa evenienza può dipendere da numerosi fattori, ad esempio una scarsa idratazione, una dieta troppo ricca di sodio oppure un tipo di allenamento sbagliato.

In generale, infatti, quando si decide di allenarsi per lavorare su un problema specifico (in questo caso la cellulite), bisogna effettuare routine ad hoc, tagliate su misura per noi e il nostro problema. Molto spesso, ad esempio, si sente dire che l’allenamento coi pesi può andare a diminuire la massa grassa, perciò sembra consequenziale che possa essere efficace nel combattere la cellulite.

Eppure questo tipo di allenamento rientra nella categoria dei metabolici, che sebbene comportino numerosi benefici, possono anche risultare dannosi. Gli allenamenti metabolici possono infatti generare stasi, con conseguente aumento di cellulite. Ma se effettuati nel modo giusto possono avere l’effetto opposto, cioè dare una sferzata al microcircolo e al ritorno venoso, importanti alleati nella lotta alla cellulite.

Alimentazione e idratazione: alleate fondamentali

Una volta messo a punto l’allenamento giusto per noi, dunque, non dobbiamo dimenticarci di curare anche l’alimentazione. Le fluttuazioni insuliniche improvvise e ripetute, ad esempio, possono farci venire più cellulite, così come un consumo eccessivo di cibi ad alto contenuto di sodio o una scarsa idratazione.

Bere molta acqua, infatti, può stimolare l’eliminazione delle tossine dal nostro organismo. Inoltre non bisogna avere paura della ritenzione idrica, che erroneamente viene considerata sinonimo di cellulite: per mantenerci in salute ed eliminare la cellulite, è fondamentale mantenersi ben idratati.

Laureata in moda e appassionata di viaggi e culture dal mondo, mi piace sviscerare le questioni e arrivare dritta al nocciolo