Caffeina, cosa cambia se sei fumatore: queste le conseguenze sul tuo corpo

Perché caffè e sigaretta vanno sempre a braccetto? E soprattutto quali sono gli effetti di questo binomio? Le conseguenza si sentono soprattutto sulla salute cardiovascolare.

effetti caffè e sigaretta
Gli effetti sul corpo del binomio caffè e sigaretta (SportNews.it)

I fumatori più accaniti consumano anche più tazzine di caffè. È un dato di fatto che per molto tempo è stata considerata solo come un’abitudine. In realtà però uno studio effettuato su 250mila fumatori all’Università di Bristol in Gran Bretagna, dimostrerebbe come il consumo di nicotina subito prima o dopo l’assunzione di caffeina permetta al nostro corpo di metabolizzare quest’ultima più velocemente aumentando il bisogno di assumere altro caffè.

Nel caso dello studio UK ci si è concentrati sulla presenza nel corpo umano di una variante genetica che è correlata anche ad un maggior consumo di sigarette. Le indagini condotte su una popolazione variegata che comprendeva anche persone provenienti da Danimarca e Norvegia, ha evidenziato come la presenza di questa variante determini anche un maggior consumo di caffeina. Per gli inglesi poi fumare più sigarette significa anche consumare più tè. In questo caso si potrebbe parlare semplicemente di scelta culturali in realtà però sappiamo come anche in tè contenga, anche se in dosi minori, caffeina.

In pratica, se l’effetto stimolante della caffeina in una persona non fumatrice compare dopo circa 15 minuti dall’assunzione della famosa tazzuell e cafè e dura per ore, nei soggetti fumatori la nicotina permette un più veloce smaltimento della caffeina. Di conseguenza il suo effetto dura di meno e se ne ha bisogno in tempi più brevi.

Gli altri effetti sul corpo, il binomio dannoso per il sistema cardiovascolare

nicotina e caffeina effetti sistema cardiovascolare
Cosa succede se si mescolano caffeina e nicotina insieme (SportNews.it)

È stato appurato ormai che tanto la nicotina quanto la caffeina creino dipendenza. Stando al discorso affrontato prima va da sé che il binomio sigaretta e caffe ha come prima conseguenza quella di creare un circolo vizioso per cui si crea maggiore dipendenza e chi decide si smettere di fumare incontra maggiori difficoltà.

Ma non si tratta solo di questo. Il principale effetto di caffè e sigaretta consumati insieme riguarda la salute del sistema cardiovascolare. Di fatto, diversi studi nel corso degli anni hanno dimostrato come questa abitudine sia estremamente dannosa per il cuore; l’assunzione di entrambe le sostanze, infatti, determina l’inspessimento dell’aorta con conseguente aumento della pressione e dello sforzo del muscolo cardiaco. A questo si aggiunge un più repentino deterioramento delle arterie oltre che un cambiamento nel senso del gusto.

Non demonizzare il caffè

Per quanto l’abitudine sigaretta e caffè sia dannosa, perché dannosi sono gli effetti del fumo, lo stesso non si può dire del caffè. La letteratura scientifica orami straborda di studi e ricerche che dimostrano come il caffè possa essere un valido alleato per la nostra salute. Il trucco sta tutto nel sapere quante tazzine si possono effettivamente consumare al giorno.

Impostazioni privacy