Non riesci a dimagrire nonostante la dieta? Cinque possibili cause che ti stanno ostacolando

Stai seguendo la dieta alla perfezione eppure non riesci a dimagrire? Potrebbe dipendere da una di queste 5 cause, scopriamole!

5 cause per cui non riesci a dimagrire nonostante la dieta
Perché non riesci a dimagrire nonostante la dieta? Forse è per uno di questi 5 motivi (Sportnews.eu)

Quando decidiamo di metterci a dieta lo facciamo principalmente per un motivo: perdere peso. Eppure a volte, nonostante si segua la dieta pedissequamente, può capitare di non riuscire a dimagrire. In quel caso subentrano fattori quali dubbi e frustrazione e sorgono domande sul perché non si riesca a perdere peso.

Le risposte possono essere molteplici: magari il regime alimentare che abbiamo scelto non corrisponde alle nostre esigenze o più semplicemente bisogna avere pazienza e attendere che il nostro metabolismo si abitui alla nuova dieta. In altri casi, invece, possono esserci cause esterne sulle quali agire al fine di incentivare il dimagrimento: scopriamone 5 più da vicino.

Non riesci a dimagrire? Forse è per uno di questi 5 motivi

5 cause per cui non riesci a dimagrire nonostante la dieta
Per valutare il dimagrimento non fare riferimento solo alla bilancia, ma anche ai centimetri persi o guadagnati (Sportnews.eu)

Innanzitutto partiamo dal presupposto che dimagrire troppo velocemente non è sano e che le nostre aspettative devono adattarsi a questa verità universale. Se si approccia una dieta con l’idea di perdere peso alla velocità della luce, dunque, bisogna ricalibrare la propria aspettativa: magari non è vero che non riesci a dimagrire, ma solo che non riesci a dimagrire tanto velocemente quanto vorresti.

In secondo luogo dobbiamo tenere presente che non scendere di peso non sempre corrisponde a non dimagrire. La massa muscolare e la massa grassa, infatti, hanno pesi diversi: con la prima che pesa di più della seconda. Al diminuire della massa grassa e all’aumentare di quella muscolare, dunque, potremmo vedere il nostro peso bloccarsi, ma non dobbiamo perderci d’animo. Una buona idea, in questo caso, è andare a valutare i centimetri persi, piuttosto che il peso sulla bilancia.

Aspetto psicologico e fattore età: anche loro contano

Stare a dieta non è facile e spesso lo facciamo per dovere più che per vera convinzione. In questo caso l’aspetto psicologico può influire sul risultato: un approccio troppo superficiale alla dieta potrebbe infatti comportare un po’ di autoindulgenza di troppo o qualche sgarro alimentare che invece andrebbe evitato.

Anche il fattore dell’età può influire sul dimagrimento: più si va avanti con gli anni, più il nostro metabolismo diventa pigro. Da un certo punto della vita in poi dunque dobbiamo rassegnarci all’idea che il dimagrimento avverrà più lentamente, ma non per questo dovremo perderci d’animo.

Aggiungi l’attività fisica alla dieta: risultati strabilianti

Stare a dieta non basta, bisogna anche fare sport. A volte, infatti, può capitare che il dimagrimento sia lento a causa della mancanza di attività fisica. Quest’ultima non solo ci aiuterà a perdere peso più velocemente, ma anche a mantenere i tessuti più tonici. Inoltre fare sport comporta numerosi benefici per la salute e perdere peso è solo uno dei tanti.

Se la dieta dovesse andare a rilento, dunque, proviamo ad aumentare l’attività fisica senza prendere decisioni affrettate quali saltare i pasti o ridurre drasticamente le calorie. A volte fare movimento è la soluzione a molti problemi, non ultimi stress e disturbi del sonno.

Laureata in moda e appassionata di viaggi e culture dal mondo, mi piace sviscerare le questioni e arrivare dritta al nocciolo