Camminare ascoltando musica fa bruciare più calorie? Spiegato il motivo principale

Se ascolti della musica mentre cammini o corri dimagrisci di più. Ecco perché succede e qual è l’effetto delle canzoni

Dimagrire con la musica
Ascoltare la musica fa dimagrire ed è piacevole – Sportnews.eu

Impostiamo la nostra colonna sonora preferita sullo smartphone, indossiamo gli auricolari e ci mettiamo a correre. Oppure durante una passeggiata nel centro città ci astraiamo dai rumori del traffico e troviamo riparo nelle nostre canzoni. E come si fa a non mettere una musica che mette carica quando ci alleniamo? Ecco, ora sappiamo che non solo è piacevole e ci dà energia, ma ci fa anche dimagrire.

Il binomio musica-esercizio fisico è uno di quelli vincenti e lo sa bene chi ha provato a fare jogging con e senza musica. Non è ovviamente un caso che nelle palestre ci sia sempre un sottofondo musicale. E ovviamente non una musica sinfonica o rilassante, ma quella musica che ci fa già di suo scattare in piedi. Ora, a rendere ancora più forte quest’unione è la conferma proveniente da numerosi studi che ascoltare musica ci fa bruciare più calorie. E non è l’unico straordinario vantaggio.

Ascoltare musica mentre cammini: ecco i vantaggi

Quando ci mettiamo in marcia e accendiamo la nostra musica lo facciamo probabilmente per averci della compagnia, per rilassarci, per avere una colonna sonora mentre camminiamo. Ed è bene che questa abitudine continuiamo ad averla. Già perché ascoltare della musica mentre si fa esercizio fisico ha innumerevoli vantaggi.

  • migliora la prestazione
  • fa percepire meno la fatica
  • fa dimagrire

Camminare con la musica porta lontano

La musica ci fa una gran compagnia, lo sappiamo, il che tradotto vuol dire che non ci fa annoiare. E se non siamo annoiati rendiamo di più. Riusciamo infatti a fare delle performance più lunghe e con un’intensità maggiore.

Si fanno chilometri senza sentire la stanchezza

Se non siamo annoiati, ma anzi al contrario siamo in una condizione di piacevolezza emotiva e mentale avvertiremo meno la fatica. E dunque continueremo a camminare. Ma non è solo un fatto psicologico, o meglio ha un reale effetto fisico. Se infatti noi siamo più rilassati anche i nostri muscoli lo saranno.  E non avvertiremo dolori muscolari.

Correre con la musica
Con la musica non senti la stanchezza e hai performance migliori – Sportnews.eu

Musica e passeggiata: uguale dimagrimento

Aumentare l’intensità della camminata significa superare la soglia del lavoro aerobico ed arrivare dunque a bruciare calorie. E più camminiamo con un ritmo elevato più calorie bruciamo. La musica ad elevati BPM, ovvero battiti per minuto, induce un passo più veloce che si trasforma in dimagrimento.

Quanto bisogna camminare al giorno per dimagrire

Camminare fa bene, camminare con la musica fa ancora meglio. Ma quanto bisogna camminare per stare bene e dimagrire? Secondo il parere dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, bisogna praticare almeno 30 minuti al giorno di attività fisica sostenuta o 3 km di camminata.

Per ottenere una perdita di peso il consiglio degli esperti è di camminare circa un’ora al giorno, compiendo circa 5 km, a passo sostenuto ascoltando della musica. Un consiglio che viene preso in parola da tutti i maratoneti che considerano l’ascoltare la musica mentre si cammina o si corre una sorta di doping psicologico.

Insomma scaricati la tua musica preferita – e meglio se di quella energizzante, ossia con bpm intorno ai 120 – indossa le cuffiette e vai in giro a camminare. Il tuo fisico ringrazierà. E l’effetto sulla bilancia non tarderà ad arrivare.

Impostazioni privacy