Nazionale, Spalletti beccato dalle telecamere: cosa ha fatto durante Atalanta-Juventus in tribuna

L’ex allenatore del Napoli in vista delle prossime gare della Nazionale va in tutti gli stadi per valutare chi convocare

Spalletti Nazionale Italia convocazioni
Nazionale italiana (Foto da Instagram)- sportnews.eu

Tra circa due settimane la nazionale italiana di Luciano Spalletti tornerà in campo per cercare di ottenere più punti possibili ed avvicinarsi alla qualificazione per il campionato europeo in Germania.

Il primo incontro sarà contro Malta e la vittoria è fondamentale per poi prepararsi alla sfida clou di Wembley contro l’Inghilterra che sta dominando il girone. La partita si giocherà al San Nicola di Bari e Luciano Spalletti dopo aver ottenuto i 3 punti contro l’Ucraina sta studiando come affrontare i due match e soprattutto chi convocare.

Il tour di Spalletti negli stadi d’Italia

Spalletti Nazionale Italia convocazioni
Spalletti pronto per le convocazioni (Foto da Instagram)- sportnews.eu

L’ex allenatore del Napoli Campione d’Italia, in queste ultime giornate di campionato, sta compiendo dei veri e propri tour, con taccuino alla mano andando a visionare i migliori giocatori italiani che dispone il nostro torneo.

Sappiamo che l’Italia pecca di attaccanti, infatti si segna poco e la maggior parte delle realizzazioni avvengono con gli inserimenti di centrocampisti. Spalletti è stato beccato al Giuseppe Meazza di Milano durante Milan-Lazio per valutare le prove di Zaccagni, Calabria, Romagnoli, Casale.

Ma non solo, il giorno dopo era a Bergamo a seguire la sfida tra Atalanta e Juventus al Gewiss Stadium dove le due squadre di calciatori italiani che girano intorno alla nazionale ce ne sono. Probabilmente Spalletti valutava le condizioni di Federico Chiesa che dovette rinunciare alle partite con Macedonia del Nord ed Ucraina per risentimenti muscolari. Chiesa è considerato al momento il miglior giocatore italiano e Spalletti punta molto sul suo talento.

Dove andrà ancora Spalletti?

Conosciamo tutti lo schema tattico di Mister Spalletti, quel 4-3-3 che se i calciatori iniziano a conoscere bene diventa un calcio spettacolare e pieno di occasioni da gol.

Ma bisogna anche avere i calciatori giusti e la nazionale italiana dal punto di vista degli esterni con Chiesa, Zaniolo e Politano potrebbe avere delle garanzie. Il problema è il centravanti che vede solo in Immobile l’unico che potrebbe risolvere le partite.

Il centrocampo è ben fornito, con Barella, Tonali e Frattesi protagonista assoluto della vittoria di Milano contro l’Ucraina. Spalletti quindi prima delle convocazioni che scatteranno alla fine della prossima giornata di campionato starà valutando bene chi chiamare per questi 2 importanti impegni degli Azzurri. 

L’Italia al momento è al secondo posto in condivisione con Macedonia del Nord ed Ucraina e fare almeno 4 punti tra Malta e Inghilterra darebbe una bella carica positiva in vista delle partite finali del 2024.

Luciano Spalletti sa che non è possibile mancare anche a questo ennesimo appuntamento con gli Azzurri campioni in carica sarebbe un fallimento per il calcio italiano. Dopo due Mondiali in cui l’Italia non ha partecipato è obbligatorio rivedere la maglia azzurra calcare i campi tedeschi a difendere la Coppa conquistata a Wembley due anni fa contro i padroni di casa.

Dopo la brutta prova a Skopje si sono visti buoni risultati a Milano, c’è fiducia intorno allo staff di Spalletti per una pronta risalita della nazionale azzurra.

Impostazioni privacy