Mai mangiare questi alimenti dopo le ore 18: il motivo ti lascerà di stucco

Ci sono dei cibi che, secondo gli esperti, sarebbe meglio non consumare durante le ore serali, dopo le 18: l’elenco di questi alimenti.

Elenco cibi cotture evitare cena
Gorgonzola (Foto da Canva) – SportNews.eu

Settembre è quasi finito e sono moltissimi quelli che hanno pensato di tornare in palestra e seguire una dieta sana ed equilibrata per perdere i chili in eccesso. Se vi riconoscete fra questi, siete “incappati” nell’articolo giusto, il motivo? Oggi vi elencheremo e vi parleremo di alcuni alimenti che andrebbero assolutamente evitati dopo le 18:00.

Nel Bel Paese siamo abituati a consumare la nostra cena addirittura dopo le 20:00, ma questa pratica è assai errata perché potrebbe non apportare benefici alla nostra linea. In altri paesi l’ora di cena si aggira intorno alle 17:00 e non va oltre le 18:00, gli esperti in merito si sono espressi evidenziando come seguire questi orari possa avere dei benefici sulla salute.

Mangiare dopo le 18: i cibi consigliati

Cibi ore serali evitare
Hamburger ed insalata (Foto da Canva) – SportNews.eu

Cenare dopo le 18:00, secondo gli esperti non è consigliato per la nostra forma fisica. Inoltre, vi sono alimenti che non andrebbero consumati nelle ore serali, ma quali sono? Vediamoli insieme, per non commettere più errori.

Quante volte pur non avendo consumato grandi quantità di cibo ci siamo sentiti appesantiti e abbiamo fatto fatica ad addormentarci? Tantissime. Questo è dovuto alla digestione poiché esistono alimenti che richiedono più tempo per essere digeriti rispetto ad altri.

In tal senso, non si possono non citare alcuni formaggi, come ad esempio: brie, camembert, taleggio, mascarpone e gorgonzola. Magari in tanti non sanno che per digerirli ci possono volere addirittura, udite, udite! anche 5 ore. Per questo motivo, meglio fare “scorta” per pranzo. In alternativa, durante le ore serali possiamo scegliere di mangiare i formaggi freschi e magri: fiocchi di latte o stracchino. Se stiamo seguendo una dieta ci sono dei formaggi più indicati che possono fare al caso nostro.

Hamburger e bistecche potrebbero richiedere un tempo maggiore per essere digeriti, dunque, la sera è meglio prediligere carne come tacchino o pollo. A questo punto, un quesito ha ragione d’esistere: le uova e i legumi possono essere consumati per cena? La risposta è sì, ma prestiamo attenzione alle quantità.

Pepe e peperoncino sono sempre presenti sulle tavole degli italiani, molti non ne possono fare a meno, ma spiace deludervi questi ingredienti potrebbero far aumentare la temperatura corporea e, quindi, addormentarsi potrebbe diventare un’impresa. Porte aperte, invece, a prezzemolo, rosmarino, salvia e basilico.

A grande sorpresa ci sono degli alimenti super sani che andrebbero assolutamente evitati per cena, stiamo parlando dei cavoli, verze e lattuga, questi potrebbero provocare gonfiore intestinale.

Durante i giorni di calura, cosa c’è di meglio di un buonissimo gelato? Probabilmente nulla, ma purtroppo questi cibi sono pieni di zuccheri e, dunque, sarebbe meglio evitarli la sera per non incidere sulla forma fisica. Si può pensare di consumare della frutta fresca o sorbetti senza zuccheri. Quanti di voi amano consumare dei quadretti di cioccolato, mentre sono distesi sul divano? Si tratta di una pratica molto diffusa, ma sono note le proprietà eccitanti di questo ingrediente, quindi, se non si vuole passare una notte insonne, consumiamolo durante le ore diurne.

Cotture e dosi

Anche i metodi di cottura giocano un ruolo fondamentale, dunque, dimentichiamoci di friggere dopo le 18:00 e scegliamo piuttosto la cottura al vapore o al forno. Ovviamente, anche scegliendo gli alimenti consigliati per la cena non bisogna mai esagerare con le dosi che potrebbero provocare fastidi.

In ogni caso, se si nota, però, che pur non consumando gli alimenti giusti, si hanno dei fastidi è meglio rivolgersi al proprio medico. Lo specialista sarà in grado di fornire delle informazioni utili e procedere con gli accertamenti del caso.

Impostazioni privacy