Glutei spettacolari, allenati con questo circuito: esercizi facilissimi

Modellano, rimuovono, rassodano di fatto li rendono spettacolari piacevoli per sé stessi e per gli altri, sono gli esercizi per i glutei. Ecco i migliori

Arriva l’esercizio supremo per allenare i glutei e tenersi elastici prima di una bella corsa. I runner, infatti, sembrano essere i principali fan di questa nuova tecnica di allenamento ispirata ai movimenti tipici degli animali. Super facile da praticare, per il semplice fatto che basta avere un minimo di spazio. Infatti, non sarà necessario avere nient’altro con sé, solo lo spazio di un bel parco, vestiti comodi e tanta forza di volontà. Ma soprattutto, sarà necessaria, veramente, tanta voglia di mettersi in gioco. Vediamoli insieme

Esercizi Glutei (Foto Canva) - sportnews.eu
Esercizi Glutei (Foto Canva) – sportnews.eu

Primo esercizio proposto, lo squat to knee touch. Questo esercizio è molto semplice e consiste, essenzialmente, nel completare uno squat dalla posizione di partenza fino al suo completamento. Una volta che le vostre cosce saranno parallele al terreno non resterà altro che far piegare il vostro ginocchio destro dalla posizione in cui si trova, fino a fargli toccare terra. Tornate in posizione di squat e ripetete il movimento con il ginocchio sinistro.

Esercizi per Glutei, cosi saranno spettacolari

Esercizi Glutei, frontali (Foto Canva) - sportnews.eu
Esercizi Glutei, frontali (Foto Canva) – sportnews.eu

L’esercizio dovrà essere ripetuto per 40 secondi, poi uno stop di 20. Il secondo esercizio del circuito è l’affondo posteriore con torsione. Partendo da una classica posizione eretta con le mani lungo i fianchi, poi eseguite un affondo all’indietro partendo sempre dalla gamba destra. Le mani adesso vanno portare alle spalle. Fatto ciò si dovrà eseguire una torsione verso il lato opposto alla gamba che si trova in affondo. Stendete le braccia di modo che siano parallelepipedo terreno, mani rivolte verso la terra.

Per completare l’esercizio sciogliete la forma nello stesso modo in cui l’avete creata e ripetetela con la parte del corpo opposta. L’intero circuito di esercizi ne comprende 4, ma i secondi due sono più complessi dei primi due, seguendo delle esercitazioni scritte, molti aspiranti atleti potrebbero rischiare di farsi male. Consigliamo quindi di consultare qualche tutorial specifico i loro nomi sono: il “Crab Reach” e lo “Scorpion toe touch”. Una vota padroneggiare tutti e quattro sarete liberi di fare un workout da fare invidia a tutti

Impostazioni privacy