Nuovo allenatore per il Milan? Finalmente c’è l’annuncio: svolta inaspettata

Senza giri di parole, “Pioli potrebbe non mangiare il panettone!”, pronto il sostituto

Pioli Milan
Stefano Pioli, allenatore del Milan (foto da Instagram)

In casa Milan si respira aria di tempesta a causa della parentesi non proprio positiva. Non è il pareggio contro Tonali ed i suoi arrivato in Champions ad aver scosso l’animo della tifoseria, anche se il risultato può star stretto al Milan, ma soprattutto non sembra sceso ancora l’ultimo boccone amaro mandato giù in campionato. Piovono le accuse per mister Pioli dopo il 5 derby consecutivo perso, questa volta senza entrare davvero mai in partita, per il futuro, quindi, il richiamo ad un nome forte si fa sempre più arduo e la società potrebbe ascoltare.

Pioli out, dentro Antonio Conte, le richieste dalla piazza sono chiare

Antonio Conte
Antonio Conte (Instagram)

Mister Pioli con il Milan ha avuto di che festeggiare ma, a quanto pare, questo non sembra ancora bastare ai tifosi che questa volta sembrano irremovibili. Uno in particolare ha aperto alla possibilità di vedere l’allenatore sostituito addirittura prima di Natale, stiamo parlando di Gaetano Intrieri, amministratore delegato di Aeroitalia e grande tifoso rossonero, che ha detto la sua ai microfoni di TvPlay.

Il Milan sta sentendo la mancanza di un riferimento importante, non solo il mister, il primo a mancare è Theo Hernandez, il secondo è Maldini. Senza Maldini il tifoso non riesce a sorridere più ed anche Pioli sta risentendo della sua mancanza, senza Maldini a parare i colpi il mister rischia di non mangiare il panettone! Per sostituto mi piacerebbe Conte, farebbe felici tanti tifosi“.

Queste le parole del manager che si accordano a quelle di molti altri tifosi che accusa Pioli di due pecche particolari, la prima sarebbe quella di non dare personalità al suo Milan e, la seconda, quella di non essere in grado di cambiare le sue idee quando queste evidentemente non funzionano più. Siamo quasi davanti ad un bivio quindi, e le prossime partite sembrano decisive per capire quale sarà il futuro dell’allenatore e se davvero potrà arrivare Antonio Conte a guidare il Milan.