Quanto bisogna allenarsi per smaltire le calorie di un gelato

Le calorie di un gelato, per pochi chilogrammi, non sono poche ma basta prendere alcune sani abitudini per eliminarle: cosa fare

L’estate non vuole proprio andarsene e così anche la voglia di gelato. Chi vuole mantenere la linea sta lontano da questo tipo di dolce però non c’è molto da temere.

Gelato
Ragazza con cono gelato (foto Canva) – Sportnews.it

Uno strappo alla regola di tanto in tanto non fa male anche perché può acquietare la voglia di qualcosa di buono oltre ai soliti pasti dietetici. E poi basta organizzarsi e trovare un po’ di tempo per una bella passeggiata e smaltire tutto.

Per liminare 150 grammi si gelato di circa 330 calorie, infatti, è necessario camminare per circa due ore a passo abbastanza svelto, circa 4 chilometri all’ora. In alternativa 30 minuti in bicicletta a circa 22 chilometri all’ora.

Calorie di un gelato e non solo: i consigli dell’Iss

Ma se per smaltire il gelato bisogna camminare a piedi per due ore, quando bisogna muoversi per tutti i pasti accumulati nella giornata?

La risposta non può essere univoca per tutti. È fondamentale sapere quali sono le abitudine alimentari e in fatti l’Istituto superiore di Sanità ha redatto un report in base a cosa e come mangiano gli italiani.

Gelato

Per prima cosa si ricorda qual è l’unità di misura per l’attività fisica, il Met, ossia il Metabolic EquivalentT. È a quanto corrisponde il metabolismo energetico in condizioni di riposo ed equivale a un consumo di ossigeno di 3,5ml/kg al minuto, 1kgcal/kg di peso corporeo all’ora. Per usare altre parole per i sedentari 3MET corrispondono a una camminata a passo sostenuto mentre basta una corsetta leggere per chi è più allenato.

Al di là di cosa e quanto si mangia, muoversi fa sempre bene e l’Organizzazione mondiale della sanità, per aiutare apparati cardiorespiratorio e osteomuscolare e provare a ridurre il rischio di malattie croniche come infarto, tumori e diabete), consiglia agli adulti in età maggiore e fino ai 65 anni di praticare a settimana almeno 150 minuti di attività fisica moderata (dunque tra i 3 e i 6 MET). Tradotto, 3 ore di camminata e 1 ora e un quarto di corsa intensa per avere un livello minimo di attività muscolare.

Chi ha oltre 65 anni invece è meglio portare avanti un lavoro aerobico che può ridurre depressione oltre alla protezione del sistema cardiocircolatorio.

Impostazioni privacy