Club arabi in Champions League? Il presidente Ceferin vuota il sacco: finalmente la verità

Interviene il massimo dirigente dell’Uefa, sulla possibilità di inserire squadre arabe nella Champions League, cosa ha detto?

La sessione estiva dell’ultimo calciomercato, è stata totalmente comandata dai club della Saudi League Soccer, il campionato arabo, che hanno offerto ed anche comparto stelle del calcio europeo a fior di milioni di euro. Da Benzema a Milinkovic-Savic, passando per Firmino e l’ex del Psg Neymar. 

Ceferin chiude all'Arabia
Presidente dell’Uefa-(Foto Instagram)-sportnews.eu

Sicuramente, il primo a sponsorizzare quel campionato è Cristiano Ronaldo, ma alcuni, sostengono che le squadre arabe a livello tecnico, hanno ancora qualche pecca. Eppure girava anche la voce, di inserire i migliori club sauditi, nella Champions League, il torneo più importante. Ma sembra che l’idea a qualcuno non va bene.

Ceferin: “La Champions League è un torneo europeo”

Il presidente dell’Uefa, Aleksander Ceferin, intervistato da un quotidiano sloveno, chiude la possibilità alle squadre arabe di far parte della Champions League. “Si stravolgerebbe il torneo e poi, è un torneo europeo, le partite vanno giocate solamente nel nostro continente”. 

Ceferin chiude all'Arabia
Uefa Champions League-(Foto Instagram)-sportnews.eu

Poi continua: “Non mi è mai arrivata nessuna richiesta ufficiale, ma ho sentito parlare di queste ipotesi solo tramite degli intermediari. Quindi, non c’è nulla di concreto. Se giocheremo una finale di Champions a Riyadh? Non c’è al momento alcuna possibilità”.

Poi sottolinea un particolare: “I paesi arabi, vivono e gestiscono i loro club, attraverso i propri fondi”.

Poi il primo rappresentante dell’Uefa, fa riferimento quando era la Cina il paese che chiamava i migliori calciatori al mondo: “La Cina, con le sue squadre, ha arricchito tanti atleti. Ma non si qualifica ad un Mondiale da tanti anni”. 

Molto diretto Ceferin, che chiude le porte ad altre nazioni, nella possibilità di svolgere una finale di Champions League, oltre l’Europa.

Impostazioni privacy