Ferrari, l’ultima novità è sbalorditiva: risolto finalmente il grande problema, gioia per i tifosi

Ferrari, l’ultima novità è sensazionale e stupisce i tifosi: risolto finalmente il grande problema, di che cosa si trattava. 

La Ferrari ha sperato di ottenere un podio in quel di Monza, quindi nel circuito di casa, una considerazione che avrebbe fatto ben sperare per il futuro, anche se c’è la consapevolezza che per rivedere i fasti dei bei tempi andati c’è bisogno di molto lavoro da fare…

Ferrari tifosi
Ferrari tifosi (Instagram)

Nonostante tutto il lavoro svolto sino a questo momento, in casa Ferrari si continua a cercare quel qualcosa in più che avrebbe potuto permettere dei risultati diversi, anche se le Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez continuano ad essere ben più di un passo avanti rispetto a tutte le altre: le monoposto messe a disposizione dal team austriaco sono assolutamente inarrivabili al giorno d’oggi, probabilmente sino al 2026, come dichiarato da Leclerc nel corso delle ultime settimane.

Tuttavia, oggi si deve cercare di ottenere risultati in ogni modo, poiché la Red Bull sta dominano in lungo e in largo e tutte le altre restano a guardare senza possibilità di poter competere, un danno per Ferrari, Mercedes, Aston Martin e McLaren che lottano solamente per il terzo posto nella classifica piloti e per il secondo e il terzo posto per la classifica costruttori.

Ferrari, novità sbalorditiva: risolto il grande problema

Come riporta ‘motorsport.com’, la Ferrari ha provato a cambiare qualcosa nella parte aerodinamica e nella gestione dell’idrido, riscontrando dei dati positivi ma non un miglioramento generale della prestazione della macchina. Al contrario della Red Bull, che sfruttava un’ala posteriore più carica che permetteva maggiore velocità, sulla la SF-23 si è riscontrata una minore resistenza delle ali che non ha sortito gli effetti sperati.

Ferrari risoluzione problemi
Ferrari risoluzione problemi (Instagram)

Tuttavia, dopo tutti questi esperimenti, Vasseur e il suo team proveranno a sperimentare altre situazioni per capire meglio come mettere a punto la monoposto in funzione dell’anno prossimo, che deve necessariamente migliorare per consentire ai piloti di essere competitivi sino alla fine. Ad oggi mancano 8 GP prima della conclusione, la speranza è quella di chiudere nel migliore dei modi e in crescendo…

Impostazioni privacy