Dimagrire con il tapis roulant, esercizi divertentissimi da provare: perdi peso con il sorriso

Dimagrire con il tapis roulant, scopriamo come fare con le ultime novità relative allo strumento: ecco alcuni esercizi da provare che risultano ottimali per dimagrire.

Il tapis roulant è uno dei modi più comodi per dimagrire e dunque perdere peso. Spesso è uno strumento da utilizzare per permetterci di fare cardio d’inverno, quando il freddo e il clima in generale non consentono di correre all’aperto e siamo costretti a svolgerla al coperto. Per dimagrire con questo strumento si possono utilizzare diverse opzioni, le stesse che possono aiutarvi a raggiungere lo scopo primario del cardio, ossia dimagrire e aumentare il metabolismo, risultati facilmente ottenibili se usato con costanza e motivazione, a prescindere che si possa usare in casa o in palestra.

Tapis Roulant
Tapis Roulant (Pixabay)

L’esercizio sul tapis roulant permette di dimagrire e di ritornare in forma, a patto che sia usato con continuità e con una certa intensità: queste sono le basi per poter dimagrire, unite ovviamente ad un’alimentazione curata. Inoltre, è possibile variare l’allenamento a seconda del livello di preparazione, consentendo all’atleta di mettersi alla prova a seconda delle varie velocità. Il terreno è l’ideale per non aggravare il peso e attutire al meglio l’impatto del piede, cosa che non può avvenire all’aperto perché spesso e volentieri si ricorre all’asfalto, non il manto migliore per le articolazioni.

Dimagrire con il tapis roulant, gli esercizi

Il tapis roulant dovrebbe essere usato per almeno 30′ al giorno o ogni due giorni, anche se l’obiettivo dovrebbe essere tra i 45′ e i 60′ per 3-4 volte la settimana. E’ giudicato l’allenamento ideale perché consente anche di riposare, apportando numerosissimi benefici al corpo e alla pancia stessa, che inevitabilmente perderà l’accumulo di grasso precedentemente ‘messo in cascina’ dall’inattività.

Che siano passeggiate o vere e proprie corse, l’intensità e la frequenza sono fondamentali: esse consentono di raggiungere il deficit calorico (in caso di dieta), quella condizione in cui il corpo brucia più calorie di quante ne assuma, il vero segreto del dimagrimento.

Tapis Roulant
Tapis Roulant (Pixabay)

Per un allenamento ottimale, è preferibile anche scegliere bene l’inclinazione, alternando comunque le corse in salita con poca inclinazione, poiché le ginocchia non devono subire troppo stress in condizioni non normali, per non compromettere il buon lavoro con uno stop forzato e dettato da tendiniti ed infortuni simili.

Tuttavia, come riportato da GQ, possiamo svolgere anche alcuni esercizi per smorzare la monotonia della passeggiata o della corsa classica: la corsa piramidale, ad esempio, permette di iniziare in maniera blanda e aumentarla progressivamente, per poi ritornare al punto di partenza dopo aver corso e resistito con una buona intensità.

Anche le divaricate laterali possono essere utili, spostandosi da sinistra a destra e viceversa ogni 30 secondi. In questo modo si allenerà soprattutto l’equilibrio. Mentre per quanto riguarda il Jogging a marcia indietro, si alleneranno soprattutto l’equilibrio e la coordinazione.

Sassarese classe ’85, nato il 5 febbraio come illustri calciatori, madre natura ha pensato bene di relegarmi a semplice commentatore del calcio giocato. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti ODG della Sardegna dal 2017, sono fiero ed orgoglioso di essere nato e cresciuto in questa terra meravigliosa. Interista dalla nascita, vivo nel ricordo del mito di Ronaldo il Fenomeno e delle imprese titaniche del ‘Triplete’ degli idoli Mourinho, Sneijder e Milito. Innamorato del fantacalcio, dei viaggi e del giornalismo calcistico, Sportnews mi ha dato modo di rivalutare il declino della Serie A con occhi diversi. Allenatore di calcio (UEFA C) e di calcio a 5, svolgo i due lavori che amo con assoluta passione e con tanta voglia di emergere.