Formula 1, futuro Sergio Perez: rivelazione traumatizzante, preoccupazione nel paddock

Sergio Perez finito nel mirino, il messicano non convince e, per il futuro, sembra destinato a cambiare aria

Formula 1, futuro Sergio Perez
Sergio Perez (Foto instagram)

Difficile giudicare la stagione di Sergio Perez che, se non fosse per l’auto evidentemente dominante messa a sua disposizione e per un compagno di squadra ingombrante come Verstappen, forse, non potremmo giudicare negativamente. Ad inizio anno, infatti, il pilota sembrava addirittura poter competere per il titolo grazie alle due vittorie, due pole conquistate e due secondi posti, poi però qualcosa si è rotto e forse la colpa è proprio della poca fiducia nei suoi confronti da parte della scuderia austriaca.

Perez apre all’addio, “Se non ci sarà posto cercherò alternative”

Formula 1, futuro Sergio Perez
Sergio Perez (Foto Instagram)

La Red Bull sembra non accontentarsi del campione assoluto Max Verstappen per raggiungere gli obiettivi migliori, la scuderia vuole il massimo anche dalla seconda guida, immaginando, magari, una doppietta ogni domenica. Senza dubbio questo scenario non è così impossibile o, almeno, non lo sarebbe stato ad oggi, con un’auto che appare di una spanna, o anche più, superiore alle altre.

Sul futuro di Perez, proprio per questo, aleggiano moltissimi interrogativi ed anche il messicano, ormai, sembra averlo capito. “Si imparano sempre cose nuove, in questa stagione sarà importante finire il campionato in un ambiente in cui mi sento di servire, se non ci sarà posto per me nel 2024 troveremo altre soluzioni, il mio obiettivo comunque è restare qui, ho un contratto fino al prossimo anno ed inevitabilmente poi dovremo discutere del futuro“.

Uno sfogo arrivato ai microfoni di Dazn che non lascia ben presagire, anche se le ultime due uscite sembrano aver riportato un po’ sicurezza a Sergio Perez. Adesso i riflettori sono puntati sul finale di stagione in cui è ovvio che la scuderia si aspetti molto. Niente passi falsi quindi, questo il mantra di Chris Horner che intanto scruta l’orizzonte per capire se ci siano possibilità per ingaggiare qualcuno di più promettente e giovane che, magari, possa competere anche con il campione per garantire ancora un lungo dominio delle piste.

Pubblicista da sempre amante dello sport, soprattutto delle sfaccettature meno evidenti che spesso vengono difficilmente trasmesse al grande pubblico. Il mio obiettivo è quello di trasferire la mia passione per lo sport agli altri, soprattutto accendendo un faro sui retroscena apparentemente insignificanti ma che, come spesso accade, regolano questo mondo particolare.