Addominali bassi perfetti, addio pancetta: con questo esercizio ti spunteranno in un attimo

Addominali perfetti, come salutare la “pancetta” in tempi record: con questi esercizi ti spunteranno in un attimo, fantastico.

Dopo una lunga e caldissima estate, è arrivato finalmente il mese di settembre. Questo particolare periodo dell’anno rappresenta un nuovo inizio: tutti si iscrivono in palestra, cominciano una dieta, provano ad allenarsi da soli.

Addominali bassi istante
Super addome (Foto da Pixabay) – sportnews.eu

Trasformare il proprio corpo in casa è possibile: basta conoscere i giusti esercizi per non sbagliare. Gli addominali sono bellissimi da vedere e rappresentano indubbiamente l’obiettivo della maggior parte degli italiani.

La parte bassa è complessa e richiede un grosso impegno per lavorarla e per modellarla. Per dire addio alla pancetta, devi innanzitutto seguire un corretto regime alimentare. Allenandosi con enfasi e mangiando di tutto e di più non è sicuramente un modello corretto: meglio scegliere i giusti alimenti e soprattutto non esagerare con le dosi. Vediamo insieme l’esercizio da provare per raggiungere importanti risultati in poco tempo.

Addominali bassi, con questo esercizio li otterrai in un attimo: fantastico

Avere un addome scolpito è sicuramente il desiderio di tutti: lavorare sul proprio corpo non è semplice perché bisognerebbe equilibrare una sana alimentazione al giusto workout. Quest’oggi analizzeremo un esercizio che può letteralmente trasformarti l’addome.

Addominali bassi istante
Addominali fantastici (Foto da Pixabay) – sportnews.eu

Il mountain climber, chiamato in Italia “Alpinista”, è un esercizio strepitoso e completo. L’esercizio dello scalatore simula proprio il movimento che fanno gli alpinisti quando scalano una montagna. Mettetevi in posizione del semplice plank e portate le ginocchia in maniera alternata al petto.

L’esercizio va ripetuto in modo ritmico e senza interruzioni. Questo esercizio può essere svolto sia durante il riscaldamento che al termine dell’allenamento. Se ambite a risultati straordinari, fate 25 ripetizioni alternate per gamba. Per i professionisti, invece, è bene 4 serie e fare 100 ripetizioni per ogni gamba. Con un minimo di costanza e con grande concentrazione, riuscirete a raggiungere risultati importanti in poco tempo. Ricordatevi di non dimenticare l’importanza dell’alimentazione: evitate cibi troppo calorici e soprattutto riducete l’uso dei condimenti come olio (potete consumarlo ma non in dosi massicce) e sott’aceti.

Impostazioni privacy