Tè verde, come assumerlo per sgonfiarsi: cosa c’è da sapere

Vediamo tutto quello che è bene sapere sul tè verde. Come consumare questa bevanda per sgonfiare la pancia. Tutti i dettagli.

Il tè verde è una delle bevande più apprezzate. Ha origini decisamente antiche e delle proprietà molto importanti. È originario della Cina, dove sembra che venisse bevuto sin dal 2700 a.C. Nell’Occidente però arrivò soltanto nel 1600 grazie ai mercanti. Nel Paese asiatico viene usato anche come medicamento e per la meditazione. Nelle Nazioni europee invece viene consumato soprattutto per mondanità.

Tè verde come assumerlo per sgonfiarsi cosa sapere
Tè verde (da Pixabay.com – sportnews.eu)

Sta di fatto che si ritiene che il tè verde apporti molti benefici, fra cui quello di far perdere peso. Diverse persone pensano questa bevanda possa far dimagrire. Sarà però veramente così? Come detto, il tè verde ha varie proprietà significative. Infatti possiede catechine, antiossidanti importanti per il cuore, e sembra anche che apporti effetti termogenici e lipolitici. Non è un caso che venga venduto anche come integratore per aiutare a dimagrire.

Tè verde, come consumare questa bevanda per godere pienamente dei suoi benefici

Tè verde come assumerlo per sgonfiarsi cosa sapere
Tè verde (da Pixabay.com – sportnews.eu)

Tuttavia, stando a recenti ricerche, sembra che i presunti benefici del tè verde per la perdita di peso non siano importanti. Pare infatti che il dimagrimento raggiunto tramite l’assunzione di questo tè sia clinicamente irrilevante.

Questa bevanda ha però delle qualità antiossidanti. Per questo è importante conoscere come consumare il tè verde per ottenere appieno i benefici che può apportare. È infatti presente della teobromina, un drenante che favorisce lo sgonfiamento della pancia.

È bene dunque decidere se preparare questa bevanda usando dei sacchetti con all’interno delle foglie essiccate invece che le bustine. È sufficiente inserirle in acqua per due o tre minuti al massimo a circa settanta gradi, bevendolo però immediatamente in quanto, se lo si consuma trenta minuti dopo, vedrà perse gran parte delle sue proprietà antiossidanti.

In alternativa potete decidere di bere questo infusi comprando estratti secchi titolati, con all’interno una corretta quantità di catechine. Comunque è bene tener presente che in questa bevanda c’è della caffeina e quindi delle persone potrebbero aver degli effetti indesiderati. Ad ogni modo si consiglia sempre di consumare al massimo tre tazze al giorno.

Impostazioni privacy