Ferrari, addio Carlos Sainz: arriva la pesante ammissione, stravolgimento in Formula 1

Ferrari, addio Carlos Sainz: il pilota spagnolo continua ad essere al centro dei rumors. La pesante ammissione delle ultime ore. 

Continuano ad esserci grattacapi per la Ferrari. La scuderia mira a fare il possibile per salvare la stagione, con la testa rivolta al futuro alla costruzione della nuova monoposto che deve essere performante e competitiva. Le problematiche della monoposto implicano delle scelte anche sui piloti: Vasseur sta valutando attentamente i profili di Sainz e Lecercl in ottica rinnovo, con i colloqui per il francese già in fase avanzata rispetto allo spagnolo.

Carlos Sainz futuro
Carlos Sainz futuro (Instagram)

Proprio di Sainz si parla in queste ore: come riferiscono i bene informati, sarebbe in trattativa con la Audi per diventarne il pilota a partire dal 2026, dunque tra qualche anno e decisamente più in là rispetto alla naturale scadenza con la Ferrari targata 2024. Tuttavia, il mercato dei piloti non offre delle opportunità da cogliere al volo, dunque è molto probabile che possa rinnovare per almeno un altro anno, prima di ricevere il via libera definitivo per accasarsi in una scuderia che possa permettergli maggiori spazio rispetto alla rossa.

Addio Carlos Sainz: la pesante ammissione in casa Ferrari

L’interesse è concreto ed è stato il padre del pilota a rivelarlo a ‘Planet F1’: “Ci sono contatti, Audi vuole diventare un punto di riferimento nella Formula 1 e stanno cercando di capire a chi affidarsi. Si stanno muovendo con passione e molto velocemente, stanno lavorando duro.”

Carlos Sainz futuro
Carlos Sainz futuro (Instagram)

Lo sponsor principale di Carlos Sainz sembra essere Andreas Seidl, il nuovo capo reparto che spinge per averlo dopo aver lavorato insieme alla McLaren. “Penso che possano ritornare a lavorare insieme, si sono trovati bene e per partire in un certo modo credo che sia la coppia migliore per l’Audi. Carlos ha ancora un anno di contratto e preme per avere notizie certe sul futuro, gli piacerebbe iniziare il 2024 conoscendo ciò che gli aspetta. Sotto questo aspetto, però, Frederic Vasseur ha dichiarato apertamente che ogni discorso sarà rimandato nelle prossime settimane, dunque non resta che aspettare.”

Impostazioni privacy