Formula 1, Max Verstappen nella storia: eguagliato il folle record di Sebastian Vettel

Formula 1, Max Verstappen nella storia: il pilota olandese conquista l’ennesimo GP della sua straripante stagione. Eguagliato il folle record di Sebastian Vettel.

Max Verstappen vince ancora una volta e ottiene l’ennesimo record della sua straripante carriera. A Zandvoort, nonostante con pioggia incessante, ha conquistato la 9a vittoria di fila eguagliando il record di Vettel. Secondo Alonso, Sainz 5° posto, Leclerc si ritira al giro 43…

Verstappen record Vettel
Verstappen record Vettel (Instagram)

Dunque, il pilota conquista anche il GP d’Olanda, quello in casa, quello dei suoi tifosi, che inevitabilmente festeggiano la sua vittoria e il record di Vettel, prossimo ad essere abbattuto considerato che la sua macchina è nettamente la migliore rispetto alle altre e non può certo fermarsi qui. A Monza, nel prossimo giro, Max può scrivere la storia ed entrare tra i miti delle corse.

Formula 1, Max Verstappen nella storia: ennesima vittoria

A parte la pioggia, che inevitabilmente ha cambiato le sorti della gara stessa e dunque le previsioni, la sorpresa è rappresentata da Sergio Perez, arrivato quarto dopo un errore che non farà certamente piacere alla scuderia, posizionandosi dunque dietro Fernando Alonso e Pierre Gasly dell’Alpine. Chi non sbaglia mai è Verstappen, che ha saputo gestire le difficoltà e le problematiche in maniera davvero esemplare. E la classifica dice 339 punti, +138 rispetto a Perez, secondo…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)

E poi c’è la Ferrari, alle prese con i soliti problemi di una macchina che non riesce ad andare oltre le proprie possibilità: per questo il quinto posto di Sainz viene comunque considerato sufficiente, mentre Leclerc non è stato altrettanto fortunato e si è dovuto ritirare in seguito ad uno scontro con Piastri.

Tra una settimana si corre in casa e la Ferrari deve necessariamente fare in modo di arrivare sul podio, sia per una questione di orgoglio, sia per dare speranza ai tifosi che inevitabilmente sono scontenti di come stanno andando le cose.

Impostazioni privacy